Ricordiamo a tutti i lettori che mettiamo a disposizione un sistema aperto che permette nella maniera più democratica di commentare liberamente qualunque notizia, attivando così dei forum di discussione. E' un modo di partecipazione alla vita calcistica dell'Eccellenza pugliese, ma non deve diventare occasione di sfogo volgare. Mantenete sempre alto il livello di civiltà ed evitate di offendere gli interlocutori. Per commentare le notizie occorre disporre di un profilo GOOGLE o BLOGGER.

Coppa Italia: Racale - Casarano 0-1

31 agosto 2008
da Virtuscasarano.it
FOTO Covodelleserpi.com
FOTO Casaranosport.it

La prima uscita ufficiale della nuova stagione rossoazzurra coincide con la prima vittoria per mister Bianchetti ed i suoi uomini.
Uno a zero il risultato finale sull’Asd Racale in questa prima giornata di Coppa Italia Dilettanti.
Il tabellino della gara è decisamente a senso unico con la Virtus protagonista dell’intero primo tempo e guardinga, nella ripresa, ma pronta ad approfittare dei pochi falliti assalti degli avversari per colpire in contropiede. Solo la sfortuna nelle conclusioni e la bravura dell’estremo difensore di casa evita ai biancazzurri di mister Jerry Cavallo di subire un passivo più pesante.
Parte subito forte il Casarano che già al 4’ mette in mostra l’ottima intesa tra i reparti: è De Icco ad innescare con un lungo lancio Sanguinetti; l’attaccante cileno scorge e serve con un preciso filtrante l’accorrente Bonaffini che, però, viene fermato in posizione di dubbio fuorigioco.
All’8’ è Luperto, servito da Bonaffini, a presentarsi davanti all’estremo difensore Silipo che respinge il tiro del giovane attaccante.
Cinque minuti dopo nuova incursione della Virtus: De Icco riparte sulla fascia destra e serve Presicce ben appostato sulla stessa fascia; il cross dell’attaccante è però preda ancora di Silipo che anticipa gli avanti rossoazzurri.
La Virtus è alla ricerca del gol ed il Racale sembra frastornato dai numerosi attacchi subiti.
Al 15’ è Rocco ad imbeccare Sanguinetti al limite dell’area; l’attaccante, controllato speciale della difesa biancazzurra, preferisce servire in linea Bonaffini che scarica il destro all’incrocio dei pali sorprendendo tutti ma non l’estremo difensore avversario che con un colpo di reni devia in angolo (foto in alto covodelleserpi.com).
Sul corner battuto da Presicce un batti e ribatti in area avversaria dà l’impressione di un tocco di mani della difesa di casa, ma il direttore di gara, sig. Gomes di Lecce, lascia proseguire.
Al 18’ arriva il primo gol della stagione 2008/2009: è ancora Rocco ad innescare l’azione sulla fascia destra; De Icco si sovrappone e viene servito dal centrocampista rossoazzurro; passaggio millimetrico in area per Bonaffini che elude la difesa e scocca un tiro che Silipo intuisce ma non trattiene. Festa sugli spalti per i circa 700 tifosi casaranesi presenti e gioia in campo per il tanto sospirato primo gol.
La Virtus, come già si è potuto notare nei precedenti test amichevoli, non smarrisce la concentrazione e cinque minuti dopo sfiora il raddoppio: Luperto viene servito sul vertice sinistro dell’area avversaria e pennella un cross per Sanguinetti che, tradito dal rimbalzo della sfera sulla terra battuta dell’impianto ospitante, impatta in maniera non perfetta trovando la respinta del portiere. La sfera giunge a De Icco che crossa ancora per Sanguinetti che non raggiunge la palla per un soffio.
Intuito il pericolo, il Racale cerca di riprendere in mano la situazione. Dal 33’ al 40’ è la formazione di casa, infatti, ad avere il pallino del gioco, ma le incursioni biancazzurre sono puntualmente fermate dall’ottima difesa della Virtus, finalmente chiamata in causa.
Nei sette minuti biancazzurri c’è comunque spazio per un’altra occasione messa a punto dagli uomini di mister Bianchetti: Luperto, al 38’, subisce fallo al limite sinistro dell’area avversaria; sulla palla Bonaffini che calcia direttamente a rete tentando di sorprendere Silipo che, però, è ben appostato e respinge in tuffo.
Il Racale tenta di chiudere il primo tempo in parità, ma i due tiri dalla lunga distanza di De Pandis (il primo debole ed il secondo alto sulla traversa) non impensieriscono la Virtus.
Gli ultimi minuti del primo tempo non regalano più nulla, se non la prima ammonizione della gara ai danni di Ruben Marchi che commette un fallo a centrocampo su Marinosci.
Dopo un minuto di recupero il sig. Gomes manda tutti negli spogliatoi.
La ripresa, decisamente sottotono rispetto alla prima frazione di gara, vede scendere in campo le stesse formazioni, ad eccezione del difensore Stefanelli che viene sostituito da Cimino.
Le altre sostituzioni vengono operate in corsa: al 4’ ancora un cambio per il Racale che sostituisce Solimeno con Quarta; all’8’ è la volta di mister Bianchetti che manda in campo Levanto per Luperto; al 20’ terzo ed ultimo cambio per il Racale che inserisce Corciulo al posto di Guido.
In questi minuti, oltre ad un’ammonizione per parte (De Icco per un fallo su De Pandis e Morello per gamba tesa su Bonaffini) l’unica azione degna di nota è un pregevole scambio Levanto, Bonaffini, Presicce con quest’ultimo che, vistosi chiuso nei pressi della linea di fondo, guadagna un corner; è lo stesso Presicce a batterlo, ma la palla risulta alta per tutti.
Per vedere il primo tiro in porta del secondo tempo bisogna aspettare il 29’ quando Bonaffini fa partire un forte fendente che viene respinto da un difensore biancazzurro.
Al 38’ è il Racale ad impensierire la retroguardia rossoazzurra: Marinosci, servito sul filo del fuorigioco, entra in area e a tu per tu con Leopizzi si fa ipnotizzare dall’estremo difensore casaranese calciando sul portiere l’occasione più limpida del Racale.
Un minuto dopo Bianchetti getta nella mischia Maraschio che sostituisce Sanguinetti e, dopo poco, Seclì che rileva Rocco.
Le ultime due azioni della gara sono di marca rossoazzurra e capitano entrambe sui piedi del neo entrato Maraschio: nella prima il passaggio filtrante leggermente troppo in avanti è preda del portiere, nella seconda direttamente sul rilancio di Leopizzi l’attaccante rossoazzurro approfitta di uno svarione difensivo ma, a tu per tu con Silipo, colpisce la palla di controbalzo mandando di poco a lato una limpida occasione.
Il triplice fischio finale, dopo due minuti di recupero, libera la gioia del team di Bianchetti che va a festeggiare nei pressi del settore occupato dai supporters casaranesi, tra cui il presidente Ivan De Masi, il vicepresidente Biagio Maci ed il Ds Franco Elia.
E’ proprio Elia ad esprimere la soddisfazione della dirigenza casaranese per la prestazione odierna. “Era un test importante in vista dell’inizio del campionato – ha detto il DS – Il gioco espresso, insieme al risultato, non può che soddisfarci. Quanto visto ci lascia ben sperare per i prossimi impegni”.
L’appuntamento con il campionato è per domenica 7 settembre, ore 16, allo Stadio comunale “Giuseppe Capozza”.

ASD RACALE (All. Jerry Cavallo)
Silipo, Stefanelli (46’ Cimino), Romano, Marinelli, Morello, Solimeno (50’ Quarta), Marinosci, Costantino, Guido (65’ Corciulo), De Pandis, Carella. A disp: Tasso, Alfarano, Garofalo, Urso.

VIRTUS CASARANO (All. Salvo Bianchetti)
Leopizzi, De Icco, Fazio, Marchi, Niccolini, Calabro, Presicce, Rocco (41’ Seclì), Sanguinetti (39’ Maraschio), Bonaffini, Luperto (53’ Levanto). A disp: Calò, Rollo, Rosciglione, Pedone.

Coppa Italia: Locorotondo - Carovigno 1-0

31 agosto 2008
di Alessandro Lisi

Buona la prima per il Victoria Locorotondo.
I ragazzi di mister Di Giovanni superano il Carovigno per 1-0 grazie ad una superba punizione di De Blasio (foto: Victorialocorotondo.jimdo.com).
Per il gioco e le palle-gol create dai padroni di casa, i rossoblu avrebbero meritato un risultato più copioso.
Mister Di Giovanni deve rinunciare a De Tommaso, squalificato a causa dell’espulsione rimediata nella finale della scorsa edizione.
Inizia forte il Victoria con una buona occasione per Beltrame che di testa trova la grande risposta di Termite.
Lo stesso fa Paparella poco dopo, ma l’incornata trova ancora pronto l’estremo difensore.
Ci prova De Blasio su punizione ma il portiere ospite salva ancora.
Poco dopo un bel tiro di Lobascio si spegne a lato.
La risposta del Carovigno è un calcio di punizione dai 20 metri, ma Maggi respinge in angolo.
La rete del meritato vantaggio arriva nel finale della prima frazione con De Blasio che manda sotto l’incrocio la sfera scavalcando la barriera. Chance per il raddoppio dopo pochi minuti ma Paparella alza troppo il tiro.
Nel secondo tempo il Carovigno spinge di più, ma la retroguardia rossoblu regge bene e la squadra mantiene il pallino del gioco.
In apertura è Lobascio ad andare in profondità, ma il suo tiro termina fuori di poco.
Dopo una decina di minuti, in seguito ad un cross dalla destra, colpo di testa di Lobascio a botta sicura respinto dal portiere.
Poco dopo viene negato un rigore abbastanza evidente per atterramento di Beltrame.
Il Carovigno prova a far male con le veloci accelerazioni di Diagne, ma la difesa non corre pericoli.
Così la partita si conclude con il risultato di 1-0.

V. LOCOROTONDO (All. Di Giovanni)
Maggi; Lisi A, De Blasio, Campanella, Baldassarre; Monticelli (65’ Diamante), Cassano (75’ Luciani), Maurelli (71’ Di Bari); Lobascio, Paparella, Beltrame A disp: Petruzzelli, Convertini, Zigrino, Lisi G.

CAROVIGNO (All. Marangio)
Termite, Stabile, Chirico, Gianniello, Staniaci (Galasso), Morelli, Cricelli, Pizzolla (Diagne), Cesaria (Morleo), Minelli. A disp: Marangio, Perrucci, Conserva, Bruno

Nardò Calcio: Derby di Coppa Italia con presentazione

31 agosto 2008
Comunicato stampa congiunto

In occasione del derby di Coppa Italia tra Nuova Nardò Calcio e Asd Atletico Nardò, in programma domenica 31 agosto al Giovanni Paolo II (nella foto), le due società di comune accordo, comunicano che prima della gara saranno presentate ufficialmente le due squadre ai tifosi ed al pubblico presente.
Il programma della serata prevede anche un tributo affettuoso e doveroso al grande Erminio D’Elia, uomo di sport di assoluto valore nell’ambito del panorama calcistico regionale ed in passato tecnico di entrambe le squadre cittadine.
L’ingresso allo stadio è fissato per le 19.15 in modo tale da permettere il regolare inizio della gara previsto per le 20.30.

Presidente Nuova Nardò Calcio
Claudio Vergaro

Presidente Asd Atletico Nardò
Ippazio Caputo

As Bisceglie: Coppa Italia al via col derby degli ex

31 agosto 2008
da Forzabisceglie.it

Finalmente si inizia. Dopo le numerose amichevoli estive, risultate preziosi test e nulla più, questo pomeriggio con inizio alle ore 16,00 (prezzo del tagliando d'ingresso € 5,00) per la squadra stellata sarà partita vera.
Nel match valevole per il primo turno di Coppa Italia, Di Pinto e soci affronteranno la Fortis Trani, team allenato dall'ex Vito Fanelli.
Un derby dalle antiche tradizioni che assume maggior valore per i tantissimi ex presenti quest'oggi in campo.
Nel Trani, oltre al già citato Fanelli, figurano tra gli altri Tursi, Cassatella, Selvarolo, Bagnara, Capriati e non ultimo il neo portiere Franco Mancini (nella foto), nerazzurro nei primi anni della sua lunga carriera. Una squadra quella tranese allestita dal patron Paolo Abruzzese per stravincere il torneo di Promozione e iniziare una lunga scalata verso il calcio che conta.
Il derby del ponte-lama sarà una sfida particolare anche per il mister Sergio Notariale, per il quale Trani è stata una delle isole felici dela sua lunga carriera (promozione in D e un campionato di vertice nel massimo torneo dilettantistico).
Le premesse per una match divertente ci sono tutte, e non è un'utopia che quest'oggi al vecchio Comunale di via Superga possa essere folta la presenza di pubblico.
Sul fronte prettamente tecnico, buone novità giungono per mister Notariale dall'infermeria.
Di Donna è recuperato e dovrebbe partire titolare nella granitica difesa stellata al fianco di Roberto La Salandra e dall'under biscegliese Colangelo. Ancora fuori invece Beppe Santoli e Michele Di Malta. Imbarazzo della scelta quindi per il trainer barese, che dovrebbe affidarsi ad un 3-5-2 così composto: Cagnazzo, La Salandra, Colangelo, Di Donna, Schirone, Moreo, Di Bari, Mennuni, Frappampina, Di Pinto, Saracino.

Us Lucera: Biancocelesti verso la nuova stagione

30 agosto 2008
da Sundayradio.it

Il Lucera Calcio ha tenuto la conferenza stampa di introduzione alla nuova stagione, che comincerà domenica 31 agosto con il primo turno di Coppa Italia Dilettanti, fuori casa, contro l'Apricena, società che sta vivendo un momento particolarmente tribolato, mentre una settimana dopo scatterà l'Eccellenza Pugliese con la trasferta di Copertino, dove i biancocelesti ritroveranno, con Beppe Mosca, Rocco Quaresimale e Michele Riontino.
L'esordio casalingo di campionato avverrà il 14 settembre contro la Liberty Bari.
All'incontro di ieri, con il presidente, Gianni Pitta (nella foto in alto con mister Di Stefano), hanno partecipato l'allenatore, Davide Di Stefano; Antonino Campanelli, Roberto Antonetti, Maurizio Cappelletti, dello staff societario; i giocatori Cannarozzi, Curci (nella foto in basso con Abbrescia e Piazzolla), Abbrescia, Piazzolla, Cardone e Raffaello.
Un Lucera che riparte consapevole di quello che è successo alcuni mesi fa, cioè la conquista dei play-off, e di quello che è successo nelle ultime settimane, cioè la partenza di pedine importanti che si chiamano Ricci, Quaresimale e Riontino. Una squadra, sulla carta, indebolita, ma, come ha evidenziato il presidente, Ricci e Quaresimale nel girone di ritorno dello scorso campionato sono rimasti fermi a lungo a causa di gravi infortuni; tradotto significa: ripartiamo da quel quinto posto conseguito con formazioni di emergenza, pensando che in porta è arrivato Curci, un portiere esperto, e in mezzo al campo si piazza Abbrescia, un tipo che di Eccellenza ne ha già masticata parecchia.
Manca, però, al momento, un altro attaccante di peso, qualcuno che possa affiancare Cannarozzi e poterlo, eventualmente, sostituire in caso di infortunio.
Di Stefano ha ribadito che la squadra sarà schierata con un modulo di gioco dettato dalle condizioni delle partite e degli avversari; quindi, un Lucera duttile, che farà leva sulla forza del gruppo, sulla preparazione fisica e sull'entusiasmo, che è grande.
Appello del capitano, Francesco Cannarozzi, ai tifosi e ai cittadini di Lucera, affinchè si appassionino alle vicende dei biancocelesti anche se i risultati dovessero tardare ad arrivare, affollando la tribuna ogni domenica.
"Spero di non inimicarmi qualcuno, dicendo questo, ma ci sono state troppe partite importanti in cui il pubblico era davvero poco", ha detto il bomber, che, recentemente, sul Gargano ha ricevuto il premio fair play per il famoso goal non segnato al Corato.
Nel panorama dell'Eccellenza 2008/09, costellato di colossi che hanno robustamente messo mano ai portafogli, i biancocelesti, unici rappresentanti di un'intera provincia, si avviano, a quanto pare, con umiltà verso un'avventura in cui protagonisti e comparse sarà il campo, come sempre, a indicarli.

A. Corato: Entusiasmo e novità alla presentazione ufficiale

30 agosto 2008
da Asdcorato.it

Si è tenuta nella serata di ieri, la presentazione della squadra (nella foto a sinistra) dinanzi ad un folto numero di cittadini, per la stagione 2008/2009 che avverrà ufficialmente domani in casa nella partita di Coppa Italia contro il Terlizzi, alle 16.
La serata, condotta dal giornalista Salvatore Vernice, ha visto parlare per primo il presidente Luciano Rutigliano.
«In questa stagione dobbiamo restare con i piedi per terra, visto che non siamo più la squadra dello scorso anno, bensì una squadra che sarà aspettata al varco da tutte le altre”.
Poi il presidente lancia un appello ai tifosi. «Spero che la tifoseria continui a sostenerci come negli anni passati, magari evitando di prendere qualche multa in meno».
Poi è stato il turno del team manager Michele Quinto che ha ricordato, all'inizio del suo discorso, la figura di Domenico Zucaro, fondatore della Cimegas e main sponsor della società coratina.
«Colgo l’occasione per presentare l’ultimo acquisto avvenuto ieri, del forte terzino Nicola Lanotte che va a completare gli altri due innesti over come Pace e Sardella».
Un altro tema importante della serata è stato l’innesto di nuovi soci come Mario Modesti, del dott. Luigi Patruno, del dott. Luigi Di Bisceglie, di Roberto Bucci che Quinto non ha mancato di ringraziare ancora una volta.
Presente a questa importante serata anche il Sindaco Luigi Perrone (nella foto a destra) che ha svelato alla città dei cambiamenti che riguardano l'impianto di via Gravina.
«Sono in vista dei progetti importanti che si vanno ad aggiungere al manto erboso appena concluso, come il rifacimento degli spogliatoi e del campo alternativo e, prossimamente, le torri faro per garantire l’illuminazione».
Infine è stato il Mister Michele Lotito accompagnato ogni volta da un’ovazione a presentare uno ad uno i giocatori della rosa di quest’anno, salutando in maniera particolare Michele Musti, che dopo il lungo infortunio è pronto al rientro in campo, così come il giovane Nicola Martinelli.
Nel frattempo la Lega ha stilato i calendari della prossima stagione.
Il Corato inizierà fuori casa il 7 settembre nella difficile trasferta di Ostuni.
La prima in casa la domenica successsiva con il Boys Brindisi. Sono previsti cinque turni infrasettimanali e, fra questi, ci sarà anche il derby con il Bisceglie, previsto alla settima giornata.
In campo domenica, invece, per la Coppa Italia contro il Terlizzi.
In caso di vittoria il Corato giocherà la seconda gara giovedì 25 settembre a Ruvo, in caso contrario si giocherà l'11 settembre, sempre a Ruvo.

Asd Castellana: Stasera la presentazione ufficiale

29 agosto 2008
da Puglialive.net

Sarà presentato oggi, venerdì 29 agosto, alle ore 20 in piazza Garibaldi il nuovo corso dell’Asd Castellana, massima espressione calcistica della Città delle Grotte che nella stagione sportiva 2008/2009 ormai alle porte disputerà il torneo di Eccellenza.
Il presidente Peppino Pellegrino, il direttore sportivo Pierpaolo Pellegrino e il tecnico Claudio De Luca accompagneranno sul palco della centralissima piazza castellanese dirigenza, collaboratori, staff tecnico e sanitario, oltre a tutti i componenti della rosa per il prossimo campionato, anche per festeggiare il ritorno nel massimo campionato regionale dopo sei lunghe stagioni di Promozione e l’anniversario degli 80 anni dalla fondazione di uno dei club sportivi più longevi dell’intero panorama agonistico pugliese.
La presentazione di dirigenti, tecnici e giocatori (dai castellanesi Carlo e Massimo Mastellone e dai rientranti Laporta e Garofalo alle novità Sigrisi, Bernè, D’Ursi, Anelli, Carbonara e Lacenere, passando per due uomini di esperienza come Maggipinto e Lopriore e per i tanti giovani di talento presenti nell’organico a disposizione di mister De Luca) sarà inserita nell’ambito di “Fuori Luogo 2008”, evento di cultura, musica e sport che si terrà proprio in piazza Garibaldi dal 28 al 30 agosto.
Nel corso della serata, sarà ufficializzata la nomina del nuovo capitano dell’Asd Castellana, il difensore Renzo Maggipinto che subentra così a Rino Fanelli, negli ultimi anni storico “leader” in campo, ritiratosi dall’attività agonistica al termine della scorsa stagione.
Sarà ufficializzato pure l’accordo con Telenorba Sport, il nuovo canale interamente dedicato allo sport inaugurato lo scorso 13 agosto sul digitale terrestre, per la trasmissione in differita di tutte le gare interne dell’Asd Castellana.
Al termine della presentazione, invece, saranno distribuiti degli inviti per la gara di Coppa Italia Dilettanti tra Asd Castellana e Asd Putignano (domenica 31 agosto alle ore 16 presso lo Stadio Azzurri d’Italia a Castellana-Grotte).
Il talloncino, infatti, consente l’ingresso gratuito alla gara di esordio della compagine biancazzurra.

Us Lucera: Concluse altre tre operazioni in entrata

29 agosto 2008
da Usluceracalcio.it

La società U.S.D. Lucera Calcio comunica di aver raggiunto l'accordo con i seguenti calciatori:

Giuseppe Raffaello, centrocampista classe 1987 cresciuto nella Virtus Futura Francavilla, che ha indossato le maglie di Francavilla (Eccellenza) e Taurisano (Promozione);

Giuseppe Da Bellonio, centrocampista classe 1988 cresciuto calcisticamente nel Manfredonia Calcio dove lo scorso anno ha preso parte al campionato Berretti sotto la guida di Lorenzo Mancano;

Antonio Cardone, giovane attaccante classe 1991 proveniente dal San Pio X Lucera, autore di 21 reti nello scorso campionato regionale Allievi.

Us Lucera: Vittoria anche nell'ultimo test amichevole

29 agosto 2008
da Usluceracalcio.it

Ultimo test amichevole prima della Coppa Italia per la squadra di Di Stefano, che nel pomeriggio di ieri ha affrontato l'Atletico Foggia (nella foto una fase di gioco).
Vista l'assenza di Cannarozzi, che ha partecipato alla "Festa dei Calendari" dove ha ricevuto il premio fair-play, Di Stefano ha schierato Zoila in attacco, supportato da Salinno a sinistra e Trotta a destra.
Il match si è sbloccato al 21' grazie a Trotta, abile a smarcarsi e ad insaccare con un bel diagonale.
A centrocampo è stata buona la prova di Abbrescia, che sta migliorando la sua condizione fisica di giorno in giorno, mentre in difesa c'è da segnalare la prestazione di Piazzolla, impiegato sulla fascia anzichè al centro.
Nella ripresa i biancocelesti si sono affidati soprattutto ai tiri dalla distanza, con qualche bella incursione di Rizzi sulla fascia sinistra che si è rivelato una vera e propria spina nel fianco della difesa avversaria; il risultato è rimasto comunque invariato fino al triplice fischio finale.

FORMAZIONE 1° TEMPO
Giacobbe, Piazzolla, Rizzi, Vacca, Palumbo, De Stasio, Abbrescia, Lambiase, Zoila, Salinno, Trotta.

FORMAZIONE 2° TEMPO
Savino, Rizzi, Giannini, Fiore, Cardone O., Da Bellonio, Scarano, Raffaello, Pellegrino, Zoila, Cardone

A. Corato: Successo nel triangolare con Nuova Andria e Minervino

29 agosto 2008
da Asdcorato.it

Si è svolto ieri pomeriggio al Comunale di Corato il triangolare con match da 45’ che ha visto impegnati oltre al Corato padrone di casa, la Nuova Andria (Prima Categoria) e il Minervino (Promozione).
La prima partita ha visto di fronte la Nuova Andria e il Minervino, il cui risultato è stato decretato dai calci di rigore, che hanno visto imporsi la Nuova Andria per 4–3.
Poi è toccato agli uomini di Lotito scendere in campo contro la Nuova Andria, imponendosi per 4-1, con quella che sarà probabilmente la formazione titolare in questa stagione con Di Vincenzo, Cataldo, Lanotte, Abruzzese, Abbrescia, Asselti, Frascolla, Sardella, Tritta, Pace, Leonetti.
A sbloccare il risultato è al 14’ il coratino Frascolla su assist di Pace.
Tre minuti più tardi Frascolla si ripete insaccando a porta vuota un perfetto assist di Pace dalla destra.
Al 19’ gli andriesi accorciano le distanze con Di Zio innescato da Rino Caputo su azione d’angolo, mettendo in mostra ancora una volta i problemi evidenziati dal Corato la scorsa stagione su palle inattive.
Nel finale il Corato dilaga con Pace su rigore e con il giovane Cataldo (lo scorso anno al Molfetta) che converge da destra e di sinistro infila sul primo palo.
Nell’ultima gara è ancora la formazione neroverde ad avere la meglio sul Minervino (3-0), nella quale Lotito ha dato spazio ai giovani.
Le reti portano la firma di Sardella al 14’ su invito del giovane coratino Asselti (classe 91), di Tritta al 24’ imbeccato dal solito Pace e allo scadere del giovane Di Benedetto.
La condizione mostrata in questo mini torneo fa ben sperare per la stagione alle porte.
Sarà questa sera alle 19.45 nel Chiostro del Palazzo di Città, la prima uscita ufficiale del Corato in vista della prima gara di Coppa Italia che giocherà in casa domenica prossima contro il Terlizzi (ore 16).
La formazione messa a disposizione del tecnico coratino, Michele Lotito, quest’anno può contare sulla solida base vista all’opera l’anno scorso, con l’aggiunta di tre acquisti “over” di prim’ordine come Savio Sardella, Raimondo Pace, e di Nicola Lanotte, quest'ultimo un forte difensore acquistato ieri con un passato in serie C, così come l'under Cataldo, difensore di destra proveniente dal Molfetta.
«Non sarà facile ripetersi – esordisce l’allenatore Lotitoma quest’anno ci proveremo nuovamente a tentare di agganciare i play-off. Le altre contendenti si sono rinforzate e quindi si preannuncia un campionato di Eccellenza molto impegnativo e noi saremo pronti ad affrontarlo».
Quest’anno la società oltre che rinforzare l’aspetto tecnico, ha provveduto ad allargare anche la base societaria.
«Sin dalla nostra nascita – dice il team manager Michele Quintoabbiamo dichiarato di non essere un gruppo “chiuso, anzi abbiamo sempre cercato nuovi amici e l’ingresso di Mario Modesti, di Roberto Bucci, del dott. Luigi Patruno e del dott. Luigi Di Bisceglie, sono solo il primo passo verso una società più forte anche sotto l’aspetto dirigenziale».

Nardò Calcio: Otto nuovi innesti nella rosa granata

29 agosto 2008
di Piergiuseppe Antonacci

Prosegue a ritmo serrato la campagna di potenziamento della Nuova Nardò Calcio.

La società di via Rubichi ha definito nelle ultime ore gli ingaggi di ben otto calciatori, si tratta di:

TARTAGLIA Graziano (nella foto), centrocampista classe ’80. Nel suo passato Francavilla, Brindisi, Ostuni, Avezzano e Nardò.
BUONO Angelo, difensore classe ’81. Ha giocato con Andria, Tricase, Castel di Sangro, Lavello, Altamura, Brindisi, Spal Lanciano.
POLO Marco, centrocampista classe ’73. Giocatore esperto ed ex di Casarano, Maglie, Gallipoli, Galatina, Lavello, Giugliano.
DI MARCO Leognano, portiere classe ’88. Secondo stagione a Nardò, ha giocato in passato con Vittoria e Venosa.
MASCIULLO Gianluca, attaccante classe ’83. Dopo l’esperienza nella primavera del Bari ha giocato nel Galatina.
DE BENEDICTIS Natale, attaccante classe ’87. Fratello del più celebre Angelo, bomber al Sogliano. Proviene dal settore giovanile del Trapani ed ex del Marsala.
VOLTURNO Luciano, attaccante classe ’78. Calciatore dalla grande esperienza e dal curriculum importante, è dotato di un mancino velenosissimo. La sua carriera: Foggia (B, C1 e C2), Martina, Brindisi, Ostuni, Manduria, Francavilla sul Sinni, Cerignola, Lucera, Bisceglie e Avigliano.
ESPOSITO Stefano, difensore classe ’89. Under di valore, cresciuto nel settore giovanile della Cisco Roma, ha militato nella Juve Stabia e nella Spal Lanciano.

Per quanto riguarda il mercato in uscita, da registrare il passaggio alla Neretina del portiere Gabrieli e dei difensori De Iaco e Colasuonno. Al Galatone ceduto Aloisi.
Questi ingaggi si rendono necessari sia per l'allestimento della squadra neretina ma soprattutto in vista della gara di domenica 31 agosto in Coppa Italia contro l'Atletico Nardò formazione militante nela campionato di Promozione girone B.
All'inizio della prossima settimana si attendono ulteriori atleti che andranno così a rinforzare definitivamente la rosa a disposizione di mister Lepore.

Asd Castellana: Tutto pronto per il debutto in Eccellenza

28 agosto 2008
da Calcioclub.nicholaus.it

Si avvicina a grandi passi il debutto stagionale degli azzurri.
Domenica 31 agosto alle ore 16 allo stadio “Azzurri d’Italia” della città delle Grotte la formazione allenata da Claudio De Luca affronterà il Putignano nella prima giornata del triangolare di Coppa Italia (c'è anche l'Alberobello).
Sarà un derby d’Eccellenza, quindi, ad aprire il nuovo corso della società stellata, gestita a partire da quest’estate dalla famiglia Pellegrino (Peppino presidente, Nicola vicepresidente e Pierpaolo direttore sportivo).
La società ha deciso di dimezzare il biglietto di ingresso alla prima gara: si pagherà solo 5 euro. Mister De Luca deciderà solo dopo la rifinitura di sabato mattina l’undici titolare. Anche se il giovanissimo tecnico biancazzurro ha già chiare le idee sul modulo: “Sarà 4-3-3. Ho tutti i giocatori a disposizione e questo mi permetterà di scegliere tra chi è più avanti con la preparazione. A sette giorni dall’inizio del campionato, devo anche valutare la condizione fisica generale della squadra per rischiare il meno possibile. Tuttavia, questa è una gara importantissima per noi e garantiremo il massimo impegno possibile”.
Il Castellana torna in Eccellenza dopo sei anni.
Il calendario ha detto che il debutto sarà sul campo della Virtus Casarano, prima di affrontare l’esordio casalingo domenica 14 contro la Nuova Nardò.
Prima o poi dovremo affrontare tutti - ha commentato De Luca - Certo la prima partita è tosta, sul campo di una delle favorite per la promozione. Mentre in casa, teoricamente, affronteremo una formazione con i nostri stessi obiettivi”.

Sierra Silvana: Un successo la 4.a Festa dei Calendari

28 agosto 2008
da Figcpuglia.it

Grande partecipazione delle società alla quarta Festa dei Calendari svoltasi alla Sierra Silvana di Fasano, organizzata dal Comitato regionale della Figc Puglia, alla presenza del presidente della Lega Nazionale Dilettanti, Carlo Tavecchio.
Partecipazione che – secondo il numero uno del calcio dilettantistico nazionale – è il segno che il movimento in Puglia è più che vivo.
Concetto espresso anche da Vito Tisci (nella foto a sinistra) che in apertura ricorda Franco Anglani, segretario dell'Ostuni, “dirigente esemplare, improvvisamente scomparso la scorsa settimana” e porta il messaggio del presidente federale, Giancarlo Abete e di quello della Lega, Antonio Matarrese.
Caro presidente Tavecchio, lo stato di salute del calcio pugliese è quello che tu vedi oggi in questa sala – dice - e non saranno sicuramente quei pochi, anche se gravi episodi di violenza peraltro stigmatizzati e condannati, a cancellare l’euforia e l’entusiasmo di questi dirigenti”.
Nel presentare il programma della serata – anche quest'anno condotta da Anna Saponaro, giornalista di Studio 100 – si sofferma sul premio “Ciccio e Tore Pappalardi”, istituito dal Comitato su proposta del giornalista Nicola Lavacca di Barisera, “che – coincidenza – va proprio ad una società di Gravina, la città dei due fratellini tragicamente scomparsi, la cui vicenda ha intristito tutta Italia e non solo”.
Apprezzamento per l'iniziativa lanciata dal presidente del Lucera, Gianni Pitta e sostenuta anche dal presidente dell'Atletico Corato, Luciano Rutigliano riguardo la moralizzazione della gestione economica delle società. “A tal proposito vorrei ricordare a tutti che, indipendentemente dalla categoria, i nostri campionati sono dilettantistici e devono mantenere, nei limiti del possibile, questa caratteristica anche nell’ambito della loro gestione economica”.
Un accenno al “caso Martina”: “Come già a tutti noto quest’anno ci sarà un girone di Prima categoria a 17 squadre perché con provvedimento del presidente federale del 20 agosto scorso, la Società Gioventu’ Martina è stata ammessa in soprannumero, su istanza del sindaco e con il parere favorevole del C.R. Puglia. La tradizione calcistica martinese, dopo la rinuncia da parte della AC Martina alla seconda divisione della Lega Pro, mantiene cosi’ la possibilità di disputare un campionato dignitoso”.
Altra novità importante nel settore arbitrale. “Porgo gli auguri di buon lavoro ad Efisio Casu, richiamato alla presidenza del Comitato regionale arbitri. Auspico possa continuare la proficua sinergia avviata nella passata stagione con il commissario straordinario, Celli e con il suo vice Scalcione a cui va il mio ringraziamento”.
Non poteva mancare il passaggio sul settore giovanile. “La presenza del presidente Tavecchio mi da l’occasione per ringraziarlo, a nome di tutte le società pugliesi, per l’intuizione e la lungimiranza manifestata per la realizzazione dello Sportello Unico. L’aver accorpato l’intera attività del Settore giovanile e scolastico ai Comitati regionali, non solo ha permesso un'uniformità gestionale ed organizzativa dell’attività, ma ha anche certificato un vantaggio nei confronti delle società che hanno potuto usufruire di tutti i servizi con notevoli risparmi di costi e con una struttura adeguata ai tempi”.
Quindi l'atteso annuncio del trasferimento nella nuova Football House, in via Pende 23, l'ex palazzo del Coni: “Questa festa arriva al termine del mio primo quadriennio in cui abbiamo realizzato i dieci punti del programma, ultimo il trasferimento nella nuova sede federale. Ci adeguiamo ai tempi senza alcuna spesa aggiuntiva per le società, grazie anche al contributo della Lega Nazionale Dilettanti. Tutto ciò è stato fatto con l'abnegazione di tutti i consiglieri e dei dipendenti della struttura”.
E infine la ricandidatura: “Tutti gli impegni presi sono stati mantenuti, per questo ci ricandidiamo a governare il calcio pugliese per i prossimi quattro anni”.
Naturalmente molto atteso era l'intervento del presidente Tavecchio (nella foto a destra): “Questa sala così colma è il miglior biglietto da visita, caro Tisci”.
Apprezzamento per il premio “Ciccio e Tore”: “E' importante ricordare, il calcio dilettantistico serve anche a questo”.
E ancora, torna sul discorso (purtroppo) sempre attuale della violenza negli stadi: “La rete metallica va tolta, ciò può servire a formare una nuova cultura sportiva nel calcio”.
E sulla ricandidatura di Tisci: “Con la sua squadra ha le carte in regola per ripresentarsi”.
Quindi una riflessione più ampia. “Quando sono nel pensatoio romano, mi chiedo sempre cosa spinge tanti volontari a fare calcio dilettantistico nell'Italia delle 132 società professionistiche, il doppio della Francia”.
La crisi del calcio dilettantistico è anche dovuta a spese oltre i limiti. “Il tetto compensi va rispettato: 28mila euro. Non bisogna superare questa cifra. I campionati non si vincono mai con un giocatore, ma con l'organizzazione”.
E, per concludere, la ricetta per uscire dall'impasse: “Dallo Stato non abbiamo una lira. Sponsorizzazioni e marketing possono essere gli unici introiti, noi non siamo quello che siamo, ma quello che comunichiamo. Le società vanno assistite e aiutate sotto questo profilo”.
E dopo le premiazioni il momento più atteso: la presentazione dei calendari dall'Eccellenza alla Seconda categoria. Sogni e speranze partono da qui.

Virtus Casarano: Via alla campagna sottoscrizioni

27 agosto 2008
da Casaranosport.it

E' stata presentata nella tarda mattinata presso la sede di piazza Nazario Sauro, la campagna di sottoscrizione per la stagione calcistica della Virtus Casarano 2008-09 denominata "La Virtus è anche mia" (foto Cusp1980.com).
Ideata dal dott. Giampiero Maci e fortemente voluta dalla famiglia De Masi, la sottoscrizione ha lo scopo di coinvolgere tutti, in un progetto, di cui non dovrà essere partecipe solo la proprietà, ma anche i tifosi rossoazzurri.
"Vivere la vita aziendale della società - afferma il dott. Maci - è importante, perchè insieme si può costruire qualcosa di straordinario. Critiche e consigli potranno essere rivolte alla società direttamente e non solo tramite forum nei vari siti web, come si faceva precedentemente. I soci parteciperanno attivamente con l' assemblea che si terrà durante l' anno con tutti i sottoscrittori. I soldi verranno versati in un fondo, che un domani diventerà il capitale di una società per azioni, e quindi, dove ogni socio avrà la sua quota".
La sottoscrizione prevede anche l' ingresso allo stadio nel settore di appartenenza e in regalo la maglia ufficiale della Virtus. Insomma, un nuovo modo di vivere il calcio, con sistemi moderni e adeguati ai nuovi tempi.

Questi i pacchetti di sottoscrizione:

Pacchetto SILVER:
65 euro valido per curva, sett. ovest-est (sottoscrizione e maglia ufficiale)

Pacchetto PLATINUM:
300 euro valido per tribuna centrale poltronissime (sottoscrizione, maglia ufficiale, servizio sky, servizio tv private e open bar)

Pacchetto ROSA BLU:
100 euro valido per le donne con servizi uguale al Platinum

Inoltre, si potranno acquistare i pacchetti online, con alcuni sconti.

Usd Terlizzi: Loschiavo e l'under Mastrangelo vanno via

27 agosto 2008
da Usdterlizzicalcio.it

Ancora due test per il Terlizzi prima del via ufficiale della stagione, domenica a Corato, primo turno della Coppa Italia dilettanti 2008/09 (nel mini-girone c'è anche il Ruvo).
Nel pomeriggio a Capurso i ragazzi di mister Mimmo Caricola saranno opposti alla locale squadra di Seconda categoria.
Domenica, contro la formazione di Prima allenata da mister Filannino, hanno realizzato otto reti, dando prova di buona fluidità della manovra e di un'intesa tra i reparti che migliora di partita in partita.
Per il tecnico del Terlizzi, un piacevole ritorno nella Capurso che tante soddisfazioni gli ha regalato prima di approdare nella città dei fiori (storica promozione in Eccellenza e salvezza).
Il suo gruppo, i “Caricola boys”, si sta ripetendo a Terlizzi.
Nell'amichevole capursese in grande evidenza Ronzullo, autore di quattro reti. Troppo netto il divario con lo sparring partner.
Tre giorni prima i rossoblù si erano imposti 3-0 sul Cerignola con reti di Manzari, Blonda e Menolascina, centrocampista under, classe '90, prelevato dall'under 18 del Noci.
Il secondo test ravvicinato domani alle 17 a Bitonto, compagine di serie D, e dunque certamente novanta minuti più probanti.
Nicola Loschiavo non è più un giocatore del Terlizzi.
Il ds Gianluca Frascati ieri sera ha comunicato la notizia di scioglimento del rapporto al forte difensore centrale. “E' stata la più brutta giornata da quando ricopro questo incarico – dice – Nicola, oltre ad essere stato un mio compagno di squadra è un amico, un ragazzo dalle doti morali eccellenti, prima che un ottimo calciatore. Ha bisogno di giocare con continuità. Una garanzia che qui a Terlizzi non poteva avere. Lui ovviamente c'è rimasto male, ma sono convinto che se in questa stagione ritroverà la brillantezza che aveva prima dell'infortunio, lui, se lo vorrà, potrà tornare. Gli ho detto – conclude Frascatiche per lui le porte della 'famiglia Terlizzi” saranno sempre aperte”.
Vito Mastrangelo non fa più parte della rosa del Terlizzi. L'esterno di centrocampo, classe '89, arrivato dal Polignano, non fa più parte della rosa. “Tecnicamente è un buon giocatore, ma sono subentrati problemi logistici”, commenta Frascati.
Così ora la pattuglia degli under è di 11 elementi, ai quali si aggiungono 14 senior.
Riteniamo di avere un organico completo per quantità e qualità, in rapporto ai nostri obiettivi – dice il ds - Caricola ha ampia possibilità di scelta”.

As Bisceglie: Tre gol nell'amichevole di Cerignola

27 agosto 2008
da Forzabisceglie.it

Ancora una vittoria seppur in amichevole per la squadra nerazzurra.
Dopo il convincente 3-0 rifilato sabato scorso al Canosa, questo pomeriggio la squadra di mister Notariale (nella foto) ha vinto e convinto a Cerignola contro la compagine di casa, pronosticata come una delle protagoniste del prossimo torneo di Promozione.
Squadra nerazzurra nettamente più in palla, Cerignola (con in campo l'ex Lorenzo Battaglia) che non dispiace, e a tratti appare piuttosto bello con alcune conferme, quali le prestazioni del portiere Coppola, e del centravanti Caggianelli (anche oggi in gol).
A segnare per primo è il Bisceglie che va in gol con Saracino abile a sfruttare un errore difensivo su una punizione calciata da Saverio Di Bari.
Risponde l’Audace con Caggianelli che mette in rete di testa un pallone messo al centro dallo sgusciante Pelullo.
Il primo tempo termina sull’1 a 1 e i due tecnici cambiano tutti gli undici in campo, facendo ruotare tutti i giocatori a disposizione.
Nel secondo tempo raddoppio della squadra adriatica con De Toma che approfitta di un millimetrico lancio del solito Di Bari.
Nel finale terzo gol degli ospiti ad opera di Pasculli che dopo una bella parata di Nicolamarino è abile ad insaccare da pochi passi.
Queste le formazioni del primo tempo:

Audace Cerignola: Coppola, Inchingolo, Ciardi, Calducci, Papagno, Albanese, Di Candia, Pelullo, Fiorella, Battaglia, Caggianelli.

Bisceglie:Cagnazzo, Lasalandra, Malerba, Colangelo, Frampappina, Di Stasio, Mennuni, Di Bari, Di Pinto, Saracino, Moreo.

Us Lucera: La società presenta programmi e nuovi acquisti

26 agosto 2008
Comunicato Stampa Lucera Calcio

La società U.S.D. Lucera Calcio comunica che venerdì 29 agosto, con inizio alle ore 19:00, avrà luogo presso la sala ricevimenti dell'Hotel-Ristorante "Villa Imperiale" sito in viale Ferrovia a Lucera una conferenza stampa durante la quale saranno presentati alla cittadinanza e ai giornalisti i nuovi acquisti Tommaso Abbrescia e Valerio Curci e sarà comunicato il calendario del campionato di Eccellenza 2008/2009.
Durante la conferenza stampa, a cui prenderanno parte anche il presidente Gianni Pitta (nella foto) e l'allenatore Davide Di Stefano, saranno anche comunicati i programmi per la prossima stagione.

Atletico Corato: Venerdì 29 la presentazione ufficiale

25 agosto 2008
da Asdcorato.it

E’ stata una settimana molto intensa quella del Corato che domenica prossima, 31 agosto, inizierà la sua stagione ufficiale, con la Coppa Italia in casa contro il Terlizzi.
Sabato e domenica quindi il tecnico Lotito (nella foto a sinistra con il team manager Quinto) ha concesso due giorni di riposo alla sua truppa dopo l’ultima amichevole giocata sabato scorso a Molfetta, contro la formazione di seconda categoria e vinta 2 a 0 (Sardella e Lovergine).
Una preparazione che quindi sta per giungere alla fine ma che per il tecnico è stata sicuramente positiva.
«L’unico neo di questi giorni passati a Corato, dopo la settimana di Lavello, - esordisce Lotitoè che non abbiamo potuto sfruttare a pieno il nostro terreno di gioco che la società coratina, dopo aver avuto in gestione la struttura, ha voluto rimettere in sesto e credo che il risultato è più che eccellente».
Sull’organico a disposizione l’allenatore coratino si esprime in termini molto positivi.
«Credo che con la società abbiamo fatto un buon lavoro sul mercato, sia sugli under e sia sui “grandi”, il gruppo sembra già omogeneo e questo è sicuramente un buon viatico per la stagione già alle porte».
Sul valore dei singoli l’allenatore non si esprime, ma gli innesti di Sardella e Pace, in un organico rimasto quasi simile a quello dell’anno scorso, hanno dato maggior peso e qualità a centrocampo e attacco.
Nel frattempo la società sta mettendo a punto alcune manifestazioni che chiuderanno questa prima parte della stagione.
«Mercoledì 27 – spiega il team manager Michele Quintodisputeremo un triangolare a Corato con la Nuova Andria e il Minervino, una manifestazione che servirà anche per saggiare il nostro terreno. Poi venerdì 29, alle ore 19.30 nel Chiostro del Palazzo di Città ci sarà la consueta presentazione ufficiale, affidata alla conduzione del giornalista di Telesveva, Salvatore Petrarolo, della squadra ai tifosi e alla cittadinanza. Mentre il 3 settembre dovremmo poter disputare il memorial Domenico Zucaro».

Virtus Casarano: Parte la campagna sottoscrizione

25 agosto 2008
Comunicato stampa Virtus Casarano

Mercoledì 27 agosto 2008 alle ore 11,30 presso la sede sociale sita in piazza Nazario Sauro a Casarano si terrà la conferenza stampa di presentazione della Campagna Sottoscrizione 2008/2009: “La Virtus è anche mia”.
In conferenza parteciperà il Presidente Ivan De Masi (nella foto), il prof. Giampiero Maci, il Direttore Sportivo Franco Elia, il Mister Salvo Bianchetti ed una rappresentanza dei calciatori.

Real Altamura: Cresce l'attesa per il derby con la Leonessa

25 agosto 2008
di Giuseppe Clemente

Prosegue la preparazione delle due “sorelle”, Real e Leonessa Altamura, in vista dell’atteso derby di Coppa Italia di domenica prossima.
Rispetto al passato la stracittadina del 31 agosto desta molte curiosità.
Gli sportivi altamurani, ancora molto scettici nei confronti di entrambe le dirigenze, sono ansiosi di valutare in un impegno ufficiale le potenzialità dei due organici.
Il Real di Tudisco (nella foto a sinistra) viene da due amichevoli contro Mottola e Ruvo (entrambe militanti nel torneo di Promozione), vinte con lo stesso risultato: 4-1.
La squadra è parsa in buona condizione anche se i pesanti carichi di lavoro non hanno permesso di esprimersi nel migliore dei modi.
In evidenza negli ultimi due test il centravanti Tranfa ed il giovane centrocampista Martimucci, entrambi autori di 3 reti.
In questi giorni saranno definite altre due o tre operazioni di mercato che interesseranno tutti i reparti. Mancano all’appello un difensore centrale, un regista ed una punta.
Per il centrocampo è in arrivo un altro “fedelissimo” del tecnico Tudisco: si tratta del centrocampista Nicola Di Matteo, classe ’79, nella passata stagione prima in D con il Giaveno (gir. A) e poi in Eccellenza laziale con il Fiumicino.
In passato il centrocampista nato a Torino ha militato in diverse squadre campane tra le quali il Sorrento e la Battipagliese.

Sul fronte Leonessa diverse sono le novità.
Il tecnico Amedeo Savoni (nella foto a sinistra) ha portato con se dalla vicina Trani un piccolo plotone di uomini tra i quali il portiere Amoruso, i difensori Carelli, Melillo, Petta e Lapiscopia ed il centrocampista Orlino.
Confermati i tesseramenti di Tafuni, Esposito e del portierino Di Sabato dal Real Altamura. Ad una difesa apparsa molto affidabile, si aggiungono tre calciatori di assoluta qualità: l’esterno sinistra ex Molfetta Aloisio, il centrocampista argentino ex Genzano Alfonso, e la punta ex Morro d’Oro De Falco.
Con due o tre ritocchi mirati, la seconda squadra altamurana potrebbe mirare quanto meno ad un posto negli spareggi promozione.
Diversi i test amichevoli anche in questo caso. Da segnalare il pareggio casalingo con una delle più ambizionse compagini dell’Eccellenza, il Liberty del presidente Canonico che in campo schiera giocatori come Bitetto, Loporchio, Menga e Suarez.
La gara, disputatasi una decina di giorni fa è terminata sull’1-1.

Ostuni Sport: I gialloblu si arrendono al Taranto solo nel finale

23 agosto 2008
da Tarantosport.net

I rossoblu riescono a spuntarla sull'Ostuni soltanto nel finale con l'uruguaiano Enzo Barrotti che realizza una doppietta che evita un'altra magra figura in questo altalenante pre-campionato degli uomini di Dellisanti.
2-0 il risultato al novantesimo con Barrotti che va a segno all'84' e all'85' realizzando un uno-due che salva la faccia a Pastore e compagni che comunque non hanno sfigurato, soprattutto nella prima frazione di gioco dove si sono più volte resi pericolosi contro i padroni di casa che militeranno nel prossimo torneo di Eccellenza.
Nel primo tempo Carrozza ha anche fallito un calcio di rigore.

FORMAZIONE OSTUNI
Minno, De Cesare, Ciaramitaro, Parente, Trovato, Amato, Piscopo, Monaco, Ricci, Tenzone, Zammillo.

Virtus Casarano: Solo un pareggio nell'amichevole di Manduria

23 agosto 2008
da Virtuscasarano.it

Si conclude col risultato di 1-1 l’ultima amichevole pre campionato della Virtus Casarano.
Allo stadio Nino Dimitri di Manduria, davanti a circa 300 spettatori, la Virtus non va oltre il pareggio contro la formazione locale, prossima annunciata protagonista del campionato di Promozione.
Primo tempo decisamente più emozionante rispetto alla ripresa in cui, invece, i rossoazzurri sono apparsi leggermente affaticati dai carichi di lavoro delle scorse settimane.
La gara inizia con circa 10 minuti di ritardo rispetto al previsto orario (ore 16.00) e vede in campo per il Casarano Leopizzi tra i pali, in difesa De Icco e Fazio rispettivamente a destra ed a sinistra della coppia centrale Calabro – Niccolini; centrocampo a tre con gli esperti Rocco, Marchi e Bonaffini a supporto dell’attacco costituito dai due under Pedone e Presicce e da Mauricio Sanguinetti.
E’ proprio il bomber cileno a creare i maggiori pericoli, nella prima frazione, per la porta difesa dal portiere biancoverde Fiorentino.
Dopo l’iniziale fase di studio, infatti, Sanguinetti tra il 24’ ed il 25’ finalizza due belle azioni corali.
La prima, su suggerimento di Pedone, vede il cileno prodursi in un esterno sinistro che lambisce il palo alla destra del sorpreso Fiorentino.
La seconda serve alla Virtus a sbloccare il risultato: palla recuperata al limite dell’area e tiro che non viene trattenuto dall’estremo difensore di casa.
Il vantaggio rossoazzurro non distrae i ragazzi di mister Bianchetti (nella foto in alto) che continuano ad impensierire la retroguardia tarantina con ottime geometrie e precisi scambi.
Al 37’ una punizione conquistata al limite dell’area trova la deviazione in corner della barriera su tiro di Rocco. Sul susseguente angolo battuto da Presicce è ancora Sanguinetti a mancare di un soffio la deviazione vincente.
Si chiude così il primo tempo con la Virtus mai in affanno.
La seconda frazione, come detto, presenta invece una Virtus più stanca del solito.
Bianchetti varia di poco la formazione iniziale sostituendo l’ottimo De Icco con Mosti, Marchi con Rosciglione, Pedone con Palma e Sanguinetti con Maraschio: modulo tattico che diventa, dunque, un 4-3-1-2 anziché il consueto 4-3-3.
Il Manduria rientra in campo determinato a non sfigurare e già al 10’ trova il pareggio. Rigore concesso dal direttore di gara per un fallo in area rossoazzurra e dagli 11 metri Marzano batte l’incolpevole Leopizzi.
Il pareggio non spaventa il Casarano che due minuti dopo è già in area avversaria: Presicce inventa un tiro a girare che con un colpo di reni viene deviato in angolo dal portiere tarantino. Sul successivo corner Calabro trova la deviazione di testa ma la palla è alta sulla traversa.
Il Manduria non sta a guardare e sul ribaltamento di fronte conquista una punizione dal limite; è Marzano a scoccare un potente e preciso tiro a mezz’aria che Leopizzi blocca in due tempi.
Al 23’ iniziano i cambi programmati: esce Presicce ed entra il brasiliano Aragao che si presenta subito con un tiro che termina fuori alla sinistra del portiere dopo un ottimo scambio con Bonaffini.
Alla mezz’ora arriva anche il turno di D’Anna (nella foto a destra) che non trova la via del gol ma delizia la platea con alcune giocate di ottima fattura. Punta di diamante del baby bomber è un’incursione in area dalla destra nei pressi della linea di fondo; D’Anna fa tutto bene, salta due avversari e mette al centro un rasoterra per il neo entrato Luperto che svirgola leggermente la palla a tu per tu con Fiorentino, riprovandoci subito dopo senza successo.
A turno ci provano anche Aragao e Bonaffini (che nel finale viene sostituito dal baby Josè Aragao), entrambi da fuori area ma senza fortuna.
L’ultima occasione dell’incontro è per il Manduria. Fallo tattico di Calabro al limite dell’area ed il solito Marzano batte una punizione che vede ancora Leopizzi respingere in sicurezza.
Il triplice fischio sancisce la fine dei test amichevoli. Da domenica, in Coppa Italia, si fa sul serio.

Ostuni Sport: Il video della presentazione ufficiale

23 agosto 2008
di Redazione

Su Retegialloblu.it, portale di informazione sportiva della città di Ostuni, è presente una chicca per tutti i tifosi gialloblu: il video della presentazione ufficiale di squadra e società ostunese, avvenuta sabato 09 agosto scorso, con gli interventi filmati del patron Epifani, del presidente Santomanco, del sindaco della Città bianca Tanzarella e dell'assessore allo sport Buongiorno, oltre ovviamente alla presentazione vera e propria della rosa ostunese.


Cliccate qui per accedere direttamente alla pagina dei video.

Nardò Calcio: Prosegue la costruzione della rosa granata

23 agosto 2008
da Portadimare.it

La società granata è al lavoro per completare l'organico.
Nel pomeriggio di ieri ha formalizzato i contratti di altri due calciatori, entrambi provengono dal campionato di Eccellenza molisana, si tratta di:
- Antonio Collaro, nato a Napoli il 16.01.1987. E’ un difensore centrale che ben si adatta a ricoprire il ruolo di terzino sinistro, cresciuto nelle giovanili dell’Avellino ha vestito le maglie di Larino, Campobasso, Saluzzo e Nuorese dove ha meritato un importante riconoscimento: è stato eletto nella Top 11 serie D del Corriere dello Sport 2007
- Polverino Giovanni, nato a Napoli il 24.08.1989. Portiere proveniente dal Larino, ex di Casertana e Picerno.
Nelle prossime ore dovrebbe arrivare anche la firma di Antonio Lentini (nella foto durante l'amichevole col Veglie), esperto centrocampista che l'anno scorso ha contribuito alla promozione in serie D del Francavilla.

V. Locorotondo: I blaugrana si presentano ai tifosi

23 agosto 2008
di Alessandro Lisi

È arrivato il momento delle presentazioni ufficiali. Il Victoria Locorotondo si fa conoscere dai suoi tifosi.
Nella serata di sabato 23 agosto i sostenitori rossoblu hanno visto quali saranno per questa stagione i difensori dei loro colori. Alla manifestazione hanno partecipato, oltre naturalmente ai calciatori e allo staff tecnico (nella foto mister Riccardo Di Giovanni), membri della società calcistica e dell’amministrazione comunale.
Il tutto diretto dal giornalista Walter Bagnardi, locorotondese doc e inviato della Gazzetta del Mezzogiorno.
Stabiliti i ruoli societari, con Mario Piccoli (nella foto in basso) alla presidenza e Silvestro Palmisano e Dino Lisi nei ruoli di vice.
Annunciati anche gli obiettivi della stagione: disputare un campionato di medio – alta classifica e la riconferma del solito clima di cordialità sugli spalti che è valsa nella scorsa annata la Coppa Disciplina. Inoltre riservare maggiore spazio ai giovani è stato il concetto chiave espresso nella serata. Il mix di ragazzi provenienti dalla juniores campione in carica e dei senior di sicuro valore potrà essere una scelta vincente.
Brevi interviste sono state rilasciate anche dai membri della rosa.
Il capitano De Tommaso ha chiarito il motivo della sua permanenza in rossoblu: “E’ un ambiente davvero ottimo per lavorare, e inoltre non potevo lasciare questa società con cui avevo instaurato un grande rapporto di amicizia”.
Battute scherzose anche con Maurelli per via di un articolo che qualche settimana fa dava il suo addio al calcio giocato: “Non ci penso minimamente, io mi sento ancora giovane e ho tanto da dare”.
Il mister Di Giovanni invece pensa all’organico: “Credo di avere un gruppo davvero importante, con un grande potenziale nel reparto avanzato. Diremo sicuramente la nostra in questo campionato. Posso assicurare che i ragazzi non molleranno mai”.
La squadra si è data appuntamento con i propri tifosi per la prima gara ufficiale, in programma domenica 31 agosto contro il Carovigno per il primo turno della Coppa Italia Dilettanti.

LA ROSA DEL VICTORIA LOCOROTONDO

Portieri
MAGGI Massimiliano (89); PETRUZZELLI Giovanni (82); NEGLIA Giuseppe (90); ORIZZO Emanuele (90)

Difensori
DE BLASIO Cosimo (72); CAMPANELLA Fabio (83); BALDASSARRE Vito (79); CONVERTINI Angelo (89); DIAMANTE Pierluigi (90); LISI Alessandro (90); PALMISANO Donato (90)

Centrocampisti
CASSANO Michele (77); MAURELLI Salvatore (73); LUCIANI Claudio (83); DI BARI Antonio (86); MONTICELLI Pietro (90); DITANO Antonio (89); LISI Giovanni (90); LISI Michele (90)

Attaccanti
DE TOMMASO Sergio (80); BELTRAME Andrea (86); LOBASCIO Angelo (83); PAPARELLA Giuseppe (78); ZIGRINO Donato (89); NACCI Amedeo (90)

Allenatore
DI GIOVANNI Riccardo

Nardò Calcio: Masciullo (3) e Lepore regolano il Veglie

23 agosto 2008
da Nardocalcio.com

Buona prova del Nardò nel primo match amichevole.
Dopo essere andati in svantaggio al 2' su un'azione viziata da fuorigioco, i granata hanno comandato il gioco fino alla fine senza correre altri rischi.
Nel primo tempo è mancata la concretezza sotto porta nonostante le numerose palle-gol create, nel secondo tempo ci ha pensato Mino Lepore di testa a pareggiare i conti e l'incontenibile Masciullo, autore di una tripletta, a consegnare definitivamente la vittoria.
Sono emersi i limiti dell'organico soprattutto in fase avanzata ma è piaciuto molto l'impegno e lo spirito di sacrificio con cui Lentini, Buono e soci hanno interpretato la gara.
Ora bisogna completare l'organico entro domenica.
Il derby incombe e la caccia ai primi tre punti è già aperta.

FORMAZIONE 1° TEMPO
Bassi, Quarta (j), Buono, Collaro, Montefusco, De Padova, Lentini, Lepore, Camilleri (j), De Benedictis, Colapietro (j).

FORMAZIONE 2° TEMPO
Polverino (j), M. Presicce (j), Mastria, Citto, Aloisi (j), Lepore, Schirinzi (j), Fontana, Masciullo, De Mitri (j), Scigliuzzo.

Us Lucera: Quattro gol alla Berretti del Manfredonia

23 agosto 2008
da Usluceracalcio.it

Prosegue la marcia di avvicinamento della squadra di Di Stefano agli impegni ufficiali.
Quest'oggi i biancocelesti hanno affrontato allo stadio Comunale la volenterosa formazione Berretti del Manfredonia Calcio allenata da Lorenzo Mancano, nelle cui fila milita tra l'altro l'ex Pietro Di Gioia.
La partita ha messo in evidenza i progressi fatti dalla squadra durante questa fase di preparazione, visto che in attacco il tridente formato da Salinno, Cannarozzi e Trotta è sembrato ben affiatato mentre la difesa guidata dal solito Palumbo è stata insuperabile; è apparso già in ottima forma Antonio Rizzi (nella foto), autore di una pregevole doppietta (un gol su calcio di punizione e uno a seguito di un inserimento su palla filtrante, dopo una bella e rapida azione corale).
A segno anche Cannarozzi (su calcio di rigore), mentre nella ripresa Lorenzo Ottaviano ha chiuso i conti con un gran tiro di controbalzo di sinistro.
I ragazzi di Di Stefano godranno ora di due giorni di riposo: la ripresa degli allenamenti è prevista per martedì 26 agosto.

FORMAZIONE 1° TEMPO
Giacobbe, Piazzolla, Palumbo, Vacca, Rizzi, Abbrescia, De Stasio, Lambiase, Salinno, Trotta, Cannarozzi.

FORMAZIONE 2° TEMPO
Savino, Cardone O., Clemente, Giannini, Raffaello, Piazzolla, Scarano, Da Bellonio, Pellegrino N. (Ottaviano), Cardone A. (Palmieri), Zoila.

Us Lucera: Colpo grosso, arriva Tommaso Abbrescia

22 agosto 2008
da Usluceracalcio.it

Gran colpo di mercato da parte del presidente Pitta, che si è assicurato le prestazioni del calciatore Tommaso Abbrescia, centrocampista classe 1983 proveniente dall'Ostuni.
Abbrescia è cresciuto nel settore giovanile del Bari, dove ha vinto due scudetti con gli Allievi Nazionali e la Primavera prima di guadagnarsi l'esordio con la prima squadra in Coppa Italia contro il Crotone.
Nella stagione 2004/2005 si trasferisce a Brindisi, dove conclude al secondo posto il campionato di Eccellenza con 98 punti (alle spalle del Monopoli dei record) conquistando poi la promozione mediante i play-off interregionali.
L'anno successivo inizia la stagione a Locorotondo, prima di trasferirsi a Grottaglie (serie D), mentre negli ultimi due campionati ha indossato la maglia gialloblu dell'Ostuni.
Centrocampista brevilineo (alto 170 cm per 70 kg di peso), abile con entrambi i piedi, Abbrescia rappresenta un importante rinforzo per la squadra di Di Stefano nel reparto cruciale del campo.
I tifosi potranno vederlo all'opera già da domani nella gara amichevole con la formazione Berretti del Manfredonia Calcio (calcio d'inizio alle ore 17:00)

Acd Massafra: Sciolto anche il nodo sponsorizzazione

23 agosto 2008
Comunicato stampa Acd Massafra

L’Acd Massafra comunica di aver sottoscritto un contratto di sponsorizzazione, legato alla stagione sportiva 2008-2009, con la società “Jonicalatte” Spa, le cui quote maggiori sono suddivise in pari eguali tra Giuseppe Mariano (imprenditore del comparto caseario e presidente della stessa società “Jonicalatte”) e la Belmonte srl.
La “Jonicalatte” è la società che ha rilevato la Centrale del latte da Parmalat. Punta a valorizzare e potenziare la produzione locale.
Il Gruppo è diventato il primo produttore lattiero caseario di Puglia con 1000 quintali al giorno.
Il marchio “Jonicalatte” sarà ben evidente, sulle maglie di gioco della prima squadra e del settore giovanile, nonché su tutto il vestiario societario.
L’intesa, che era nell’aria da tempo, è stata raggiunta soltanto nella mattinata di ieri e nasce dal forte legame tra il presidente della “JonicalattePinuccio Mariano e la società massafrese, che ha guidato per diverse ragioni.
Con questo gesto Mariano accresce ulteriormente il suo impegno di socio sostenitore dell’Acd Massafra.

Brindisi Calcio: In prova il portiere Giovanni Licchello

23 agosto 2008
da Soccerpuglia.it

Il Brindisi Calcio di Carlo Chiarelli ha un nuovo portiere.
E' in prova il 21enne brindisino, Giovanni Licchello. L'estremo difensore, dopo aver giocato nella scorsa stagione nella Sarzanese torna in Puglia dopo le esperienze a Bitonto e al Football Brindisi. Sostituirà Davide Carlà, infortunato.

Nardò Calcio: Domani primo test amichevole col Veglie

22 agosto 2008
da Portadimare.it

Domani pomeriggio al Giovanni Paolo II di Nardò, ci sarà il primo vero test per i ragazzi agli ordini di mister Lepore (nella foto).
L'incontro amichevole si disputerà contro il Veglie, squadra militante nel campionato di Promozione, alle 16.00. Non conterà il risultato, la gara servirà soprattutto a testare lo stato fisico dei granata dopo la faticosa preparazione atletica degli ultimi dieci giorni.
Intanto la società granata lavora sodo per recuperare il terreno perduto rispetto alle concorrenti che affronterà nell'impegnativo campionato di Eccellenza.
Per colmare le lacune dello staff tecnico sono stati ingaggiati tre volti nuovi, si tratta dei preparatori atletici Alessandro Nigro e Antonio Mazzocco e di un massaggiatore di grandissima esperienza, si tratta del sig. Fernando Fiorita ex Lecce.
Nelle prossime ore dovrebbero arrivare nuove ufficializzazioni per quanto riguarda il parco giocatori.
Potrebbero firmare infatti, un paio di attaccanti, un difensore e due centrocampisti di assoluto valore. Staremo a vedere, intanto bisogna dare merito a mister Massimo Lepore, al direttore sportivo Gianni Inguscio ed allo staff dirigenziale dell'ottimo lavoro che stanno svolgendo, visti i tempi ristrettissimi e le mille difficoltà derivanti dallo stato di "disarmo" in cui, il neo-presidente Vergaro ha rilevato la società granata.

Acd Massafra: Giallorossi a secco. Si spera in Montanaro

22 agosto 2008
da La Gazzetta del Mezzogiorno

Soltanto due gol all’attivo, nelle cinque amichevoli fin qui disputate dal Massafra.
Anche ieri, nel test di Noci, contro l’Alberobello (Promozione), il team giallorosso ha mostrato difficoltà nel superare la retroguardia barese. La gara amichevole si è chiusa a reti inviolate. La categoria di differenza si è vista solo a sprazzi.
Gli uomini di Pettinicchio, appesantiti dai carichi di lavoro (la squadra si era allenata anche ieri mattina), hanno mostrato qualche miglioria nell’intesa tra i singoli.
L’Alberobello di De Fuoco (formazione in cui militano nomi illustri del calcio dilettantistico, come Colucci, Ontino, Olive e Biasi) è apparso, sin dalle prime battute, più determinato.
In sostanza il trainer massafrese, nell’undici iniziale, ha confermato lo stesso delle ultime uscite, con la sola variazione nei ruoli, per quanto concerne gli juniores, di Russo per Macaluso, sulla sinistra con De Virgilio in posizione più avanzata.
Un Massafra pericoloso solo nei primi venti minuti con qualche punizione di capitan Montecasino. Il numero uno Leone, dall’altra parte, non ha corso alcun pericolo.
Nell’odierno pomeriggio, in quel di Castellaneta Marina, riprendono gli allenamenti. Al gruppo
si aggregherà nuovamente l’esperto attaccante Ivano Montanaro (nella foto in alto).
Potrebbe essere lui l’uomo in più su cui Pettinicchio potrà far leva per superare il “problema” del gol.
Domenica prossima, i giallorossi scenderanno nuovamente in campo, per “ospitare”, sempre a Castellaneta Marina, il Pulsano, compagine militate nel campionato di Prima categoria.

Us Lucera: Gianni Pitta: "La nostra forza sarà il gruppo"

22 agosto 2008
da Usluceracalcio.it

Oggi pomeriggio (ieri n.d.r.) ho fatto visita alla squadra nel consueto allenamento pomeridiano, un dirigente mi ha confessato che rispetto agli altri anni, ha notato poco interesse dei tifosi nei confronti della squadra, sottolineando che in passato tutti erano curiosi di sapere dei nuovi acquisti, e delle prospettive di campionato. In effetti è vero, ho notato anch'io un certo disinteresse da parte dei tifosi, probabilmente aver dichiarato che non abbiamo velleità di vincere il campionato deve aver abbassato il livello di curiosità da parte di chi si è sempre interessato alle sorti del Lucera Calcio. In effetti ho notato anche che gli organi di informazione locali, sopratutto i siti internet, ad oggi hanno dedicato poco spazio sia alle amichevoli che in generale al lavoro che sta svolgendo la squadra in questa fase del ritiro. Forse qualcuno ha sottovalutato l'impegno profuso per mantenere Cannarozzi, o anche l'arrivo del miglior portiere a mio avviso della categoria, Valerio Curci, o l'arrivo di un giovane di grande prospettiva come Raffaello o Trotta, o ancora un rigenerato Salinno che già in questo periodo sta facendo cose straordinarie. Ma come sempre il nostro miglior acquisto sarà il gruppo, una forza straordiaria, quel sentirsi forti perchè al proprio fianco hai un calciatore, un collega, ma sopratutto un amico di cui ti fidi cecamente e sul quale scommetti tutto, anche se quel giorno ti è toccato fare la panchina. Siamo sopratutto orgogliosi perchè nella rosa della prima squadra ci sono giovani come Scarano, Ottaviano, Pellegrino, Cardone, Clemente, Vacca, tutti del nostro settore giovanile, i quali senza esitazione hanno accolto con senso di amicizia e rispetto i vari Piazzolla e Antonio Cardone, un esempio di maturità importante al di la del valore tecnico ed agonistico. La nostra sarà come sempre una squadra che senza i favori del pronostico, si guadagnerà i galloni sul campo, certo molti sono nuovi e giovani, ma impareranno in fretta che il pubblico lucerino, vuole vedere in campo, sangue e sudore, forza e coraggio, se questa squadra saprà dimostrare di essere umile e determinata, allora i tifosi e il pubblico saprà apprezzare e certamente incoraggiarci, gara dopo gara.

As Bisceglie: All'Andria Bat il 1° "Memorial Giorgio Di Bari"

22 agosto 2008
da Forzabisceglie.it

E' l'Andria Bat ad aggiudicarsi il primo memorial intitolato a "Giorgio Di Bari", indimenticato capitano nerazzurro scomparso in un incidente stradale dieci anni fa.
A dare la vittoria alla squadra andriese è stato l'attaccante Michele Porcelluzzi, classe 1990, bravo ad approfittare di un errore del biscegliese Colangelo, buona comunque la sua prova, e ad insaccare Cagnazzo a pochi minuti dal termine della prima frazione (nella foto il tiro vincente).
Il Bisceglie comunque, ha mostrato già una buona condizione atletica, mettendo più volte in difficoltà i più quotati avversari e andando più volte vicino alla marcatura.
A fine gara, nonostante la sconfitta, i circa 300 sostenitori accorsi al "Ventura" per questo appuntamento hanno applaudito i ragazzi scesi in campo, a dimostrazione della buona prova effettuata.
Tra i nerazzurri scesi in campo, tra i quali non figurano gli infortunati Di Donna, Santoli e Di Malta, si sono messi in luce i vari Pasculli, Moreo, Saracino e Schirone.
Buona anche la prova dell'esperto Saverio Di Bari.
Prossimo appuntamento per i nerazzurri Sabato 23 Agosto sul sintetico di Canosa di Puglia contro la locale compagine militante nel campionato di promozione.

Virtus Casarano: Nuovo poker dei rossoazzurri in amichevole

22 agosto 2008
da Virtuscasarano.it

Sul sintetico di Giurdignano, di fronte ad un nutrito gruppo di tifosi incuranti del caldo torrido di questo pomeriggio d’agosto, la Virtus Casarano cala il secondo poker consecutivo dopo quello di Galatina.
A farne le spese, stavolta, è il Muro Leccese formazione di Promozione che, comunque, non ha sfigurato al cospetto di una squadra di categoria superiore.
Mister Bianchetti mette in campo dall’inizio i calciatori con meno minuti nelle gambe, mantenendo la formazione intatta per l’intero primo tempo. Si rivedono, dunque, Calò in porta, Rollo, Calabro, De Icco e Seclì in difesa, Rocco, Rosciglione e Palma a presidiare la linea di centrocampo con Pedone, Ayres e Maraschio a comporre il giovanissimo reparto avanzato.
Prima frazione avara di emozioni con le due squadre che, complice la temperatura di oltre 35° e i carichi di lavoro dei giorni scorsi, apparentemente hanno difficoltà a costruire azioni degne di nota.
La Virtus, però, smentisce subito quest’impressione: è il 10’ e da un fallo al limite dell’area su Ayres scaturisce la prima occasione; punizione battuta da capitan Calabro, palla che giunge a Maraschio dopo una deviazione della barriera e diagonale che esce di un soffio alla destra del portiere avversario.
Dieci minuti dopo è ancora Maraschio ad avere sui piedi la palla del possibile 1-0, ma l’attaccante non inquadra lo specchio della porta.
A sbloccare il risultato è, alla mezz’ora, Gianni Pedone. L’under rossoazzurro viene servito sul filo del fuorigioco dal brasiliano Ayres e, a tu per tu con l’estremo difensore avversario, insacca con un preciso rasoterra.
Il primo tempo di fatto termina qui con i portieri che, nell’ultimo quarto d’ora, rimangono pressoché inoperosi.
La ripresa del gioco vede una Virtus completamente rivoluzionata. Mister Bianchetti cambia ben 7/11 della formazione iniziale e manda in campo Leopizzi tra i pali, Fazio al posto di De Icco, Levanto e Cimino rispettivamente per Palma e Rocco e Josè Aragao, Luperto e D’Anna in avanti a sostituire il tridente Maraschio-Ayres-Pedone.
Nel primo quarto d’ora di gioco, poi, fanno il loro ingresso anche Mosti e Marchi per Rollo e Rosciglione.
Giusto il tempo di ritrovare le geometrie e la Virtus raddoppia: fallo in area murese su Simone D’Anna lanciato a rete e rigore sacrosanto che lo stesso attaccante trasforma dagli undici metri. 2-0 (20’) e via ai nuovi cambi.
A turno entrano Bonaffini per Seclì, Presicce, Alejandro Aragao e Sanguinetti (nella foto in alto) per Luperto, D’Anna e Josè Aragao, De Icco per Calabro e Wellington per Fazio.
La Virtus non sembra essere appagata dal risultato e al 40’ un veloce scambio Sanguinetti – Presicce porta il giovane attaccante al tiro dai 20 metri: coordinazione perfetta e palla che si stampa sulla traversa interna prima di ricadere oltre la linea di porta per il provvisorio 3-0. Il pubblico presente applaude il perfetto gesto atletico dell’under rossoazzurro.
C’è ancora il tempo per il quarto gol, quello firmato da Mauricio Sanguinetti che sfrutta al meglio un perfetto passaggio filtrante di Bonaffini. E’ il 90’ esatto, ma la caratteristica principale di questo Casarano sembra essere proprio la concentrazione massima fino all’ultimo minuto.
Il direttore di gara fischia la fine del test amichevole dopo due minuti di recupero.

FORMAZIONE 1° TEMPO
Calò / Rollo, Calabro, De Icco, Seclì / Rocco, Rosciglione, Palma / Pedone, Ayres, Maraschio

FORMAZIONE 2° TEMPO
Leopizzi / Rollo (8’ Mosti), Calabro (26’ De Icco), Fazio (27’ Wellington), Seclì (20’ Bonaffini) / Levanto, Rosciglione (17’ Marchi), Cimino / Josè Aragao (25’ Alejandro Aragao), Luperto (25’ Sanguinetti), D’Anna (25’ Presicce)