Ricordiamo a tutti i lettori che mettiamo a disposizione un sistema aperto che permette nella maniera più democratica di commentare liberamente qualunque notizia, attivando così dei forum di discussione. E' un modo di partecipazione alla vita calcistica dell'Eccellenza pugliese, ma non deve diventare occasione di sfogo volgare. Mantenete sempre alto il livello di civiltà ed evitate di offendere gli interlocutori. Per commentare le notizie occorre disporre di un profilo GOOGLE o BLOGGER.

Castellana: Via alla preparazione. L'8 la presentazione ufficiale

31 luglio 2009
Comunicato Castellana Calcio
Lunedì 27 luglio è partita l’avventura dell’Asd Castellana per la stagione 2009-2010.
La squadra ha iniziato il ritiro precampionato presso il glorioso stadio “Azzurri d’Italia”. Nonostante il solleone mister De Luca ha chiesto ed ottenuto la disponibilità dei calciatori, ad affrontare per tutta la settimana, una doppia seduta di allenamento. L’entusiasmo è alle stelle e la musica a bordo campo allieta gli sforzi degli atleti.
Gli attenti occhi del Direttore Tecnico Vito Sgobba, l’allenatore in seconda Angelo Serio e del nuovo massaggiatore Steni Rodi, e di dirigenti della società seguono con fiducia e speranza l’andamento della preparazione.
L’allenatore Claudio De Luca (nella foto in basso) - confermato dopo la passata stagione, dove nel girone di ritorno ha totalizzato una media punti da volata playoff – sottolinea le sue favorevoli impressioni sul nuovo team.
“Si lavora molto bene dal punto di vista tecnico-tattico – ci dice durante una pausa della seduta di allenamento – in questa prima fase stiamo lavorando molto dal punto di vista atletico. E qui sono più che soddisfatto. Soddisfazione che cresce anche dal rapporto personale che stiamo instaurando con i miei ragazzi. Sono sicuro che metteremo su una gran bella squadra.”

La squadra è quasi del tutto nuova. C’è qualche giovane talento che l’ha particolarmente impressionata in questa prima fase?
“La squadra messa su per quest’anno è costituita da tutti giocatori di prima scelta. L’apporto del DT Vito Sgobba, in questa fase, è stato decisivo. Per la maggior parte si tratta di giovani con già una buona esperienza in Eccellenza, sui quali, ed è questo il nostro progetto, costruire una grande squadra per i prossimi anni. In questi campionati i giovani sono l’unica risorsa che porta risultati concreti”

Hai appena accennato a Vito Sgobba, nuova figura come direttore tecnico introdotta nell’organico societario. Come stai vivendo questa collaborazione?
“Benissimo e con entusiasmo. Conoscevo Vito già da tempo, ma ora, lavorandoci insieme, ho scoperto che non si diventa grandi tecnici senza curiosità, esperienza e qualità umane. Con Vito, immediatamente si è instaurato un rapporto eccellente che porterà sicuramente i suoi risultati”

Gli obiettivi per la prossima stagione?
“Rimaniamo con i piedi per terra. Vogliamo disputare un campionato tranquillo, migliorando il percorso della scorsa stagione”.

Dalla prossima settimana le sedute di allenamento saranno solo pomeridiane, domenica mattina ci sara' la prima amichevole tra Squadra A e Squadra B dell'Asd Castellana.
Confermata la presentazione ufficiale della Prima squadra e della maglia ufficiale per la stagione 2009/2010 l'8 agosto in piazza Garibaldi alle ore 21.

A. Corato: Asselti rientra in gruppo. Il video della preparazione

31 luglio 2009
di Francesco Roselli
Questa settimana è iniziata la preparazione atletica per i giocatori dell' A.s.d. Corato.
Di seguito il video realizzato dal collega Nunzio Procacci di Coratocalcio.it.
Tra le note, il rientro di Antonio Asselti (nella foto) dopo il grave infortunio della passata stagione e l'assenza di Fabio D'Introno, l'anno scorso in prestito al Ruvo.
La speranza è che si trovi un accordo tra società e giocatore, affinchè l'attacante coratino possa vestire in neroverde.

Ecco il video di Coratocalcio.it

Bisceglie: Di Modugno svela il nome del puntero argentino

31 luglio 2009
di Ivan Lupo
E' arrivato finalmente in Italia l'argentino Maximo Garbelino, attaccante che l'anno prossimo vestira' la maglia del Bisceglie Calcio. Il "puntero" proviene dall'Atletico Sarmiento, club di Junin cittadina in provincia di Buenos Aires militante in Primera B Metropolitana, la terza serie argentina.
Ad annunciare il suo arrivo ed a svelare il suo nome e' stato il presidente Mauro Di Modugno (foto: Forzabisceglie.it) che ha ufficializzato ieri il positivo esito della trattativa annunciando, tra l'altro, che oggi avrebbe accompagnato personalmente il neo attaccante nerazzurro nel ritiro di Bojano.
Nulla di ufficiale ancora, ma se il tutto dovesse essere confermato la squadra nerazzurra gia' forte di diversi atleti di notevole caratura, avanzerebbe prepotentemente la sua candidatura al vertice del prossimo campionato di Eccellenza pugliese.

Massafra: Passo indietro. Continua la telenovela giallorossa

31 luglio 2009
di Antonello Piccolo
Entro domani si deciderà il futuro del Massafra.
Col campionato d’Eccellenza alle porte, l’intesa tra il gruppo capeggiato dal presidente dell’Asi, Emanuele Papalia (nella foto), e la dirigenza storica giallorosa, tarda a giungere in porto.
Eppure dalla riunione di martedì sera le parti sembravano vicine ad una soluzione definitiva. Nel corso del faccia a faccia si era parlato di gestione, abbozzando fugacemente quello che poteva essere il disegno definitivo. Era stato fissato un budget di spesa di 650mila euro (450mila euro a carico del gruppo tarantino, 100mila euro li garantivano i cinque dirigenti locali e altri 100mila euro dovevano giungere dal contributo del Comune di Massafra e da sponsorizzazioni di altri imprenditori massafresi).
A quarantotto ore di distanza dal «fidanzamento», l’operazione, improvvisamente, sembra essersi arenata proprio sul più bello. Secondo alcune indiscrezioni trapelate, sembrerebbe che il pool di imprenditori del capoluogo jonico, non sarebbe disposto a coprire i 450mila euro.
Come anticipato dallo stesso Emanuele Papalia al nostro giornale, l’iniziativa avrebbe potuto avere esito positivo, se ci sarebbero state risposte concrete da parte delle altre forze imprenditoriali di Taranto.
Probabilmente, all’indomani della riunione consumatasi con i dirigenti del Massafra, il presidente dell’Asi, interpellando i suoi collaboratori, avrà avuto risposte tutt’altro che rassicuranti. Queste titubanze avrebbero portato Emanuele Papalia a rivedere la propria posizione.
Un argomento su cui Papalia dovrà discutere col sindaco di Massafra, Martino Tamburrano, promotore della commovente, quanto burrascosa, storia d’amore, degna di spunto per una valida telenovela.
E dall’altra parte Luccarelli & company attendono risposte. Pensando positivo, alla fine tutto potrà risolversi col ritorno alla presidenza dell’infaticabile Pinuccio Mariano.

(G.d.M.)

Toma Maglie: A centrocampo arriva Davide Tommasi

31 luglio 2009
di Antonio Calo'
Davide Tommasi, centrocampista classe 1984, ex Taurisano in Eccellenza ed in Promozione, è l’ultimo colpo di mercato messo a segno dalla Toma Maglie che, con il suo ingaggio, è oramai in dirittura d’arrivo per quanto concerne il completamento della rosa.
Per essere a posto, infatti, il club giallorosso dovrebbe perfezionare ancora solo due arrivi, entrambi relativi al pacchetto degli under. Tesserando Tommasi, il direttore sportivo Antonio Sicuro (nella foto) considera conclusa la campagna acquisti relativamente agli atleti senior.
«Per essere del tutto a posto manca davvero poco – conferma il dirigente della Toma Maglie – Mettendo nero su bianco con Davide Tommasi abbiamo inserito in organico un altro elemento di qualità, che vanta una buona esperienza a livello di torneo d’Eccellenza».
«Il nuovo arrivato – prosegue il direttore sportivo del club magliese - risponde alle caratteristiche che ci sono state chieste dal tecnico Karel Zeman che, comunque, avrà modo di valutare personalmente, durante la fase di preparazione, se tutti gli uomini che compongono la rosa lo soddisfano o meno. Dopo le prime amichevoli pre campionato, infatti, sarà ancora possibile effettuare qualche piccolo aggiustamento nel caso in cui ce ne fosse bisogno».
«Adesso sono sulle tracce di due under – aggiunge Antonio Sicuro – Per chiudere le operazioni di mercato ci mancano un difensore ed un centrocampista baby. Abbiamo alcune trattative in cantiere e speriamo di portarle a termine nelle prossime ore».

(G.d.M.)

Liberty Molfetta: Ritiro nelle Marche. Arriva la firma di Monticelli

31 luglio 2009
di Redazione
Le pessime condizioni dello Stadio "Paolo Poli", in primis quelle del terreno di gioco (foto a sinistra: Ilfatto.net), hanno convinto il presidente della Liberty Molfetta, Nicola Canonico, ad optare per un ritiro fuori sede per permettere ai suoi atleti di effettuare la preparazione precampionato senza correre il rischio di incappare in seri infortuni.
Sara' Sant'Agata Feltria, cittadina in provincia di Pesaro Urbino, ad ospitare da domenica 2 agosto la compagine biancorossa che svolgera', dunque, lontano da Molfetta il resto della preparazione con vivo disappunto dei tifosi che speravano di seguire da vicino la fase di approccio alla prossima stagione dei loro nuovi beniamini.
Il ritiro nella cittadina marchigiana si concludera' giovedi' 13 agosto quando mister Di Giovanni e i suoi faranno ritorno in Puglia sperando di ricevere qualche buona notizia dall'Amministrazione comunale molfettese sui lavori di ristrutturazione del "Poli".
Intanto sul fronte mercato si registra la positiva conclusione della trattativa con l'under tarantino Pietro Monticelli (foto in basso: victorialocorotondo.it), 19enne centrocampista fortemente voluto da mister Riccardo Di Giovanni che lo ha gia' avuto a disposizione lo scorso anno nelle fila del Victoria Locorotondo. Il giovane, ma promettente centrocampista, ha iniziato la sua carriera nella squadra della sua citta', Taranto, per poi passare nel settore giovanile del Bari dove ha svolto tutta la trafila con le formazioni giovanili prima di approdare in Eccellenza nel 2007 a Locorotondo.
La firma del neo "libertyno", che era gia' aggregato al gruppo biancorosso, e' arrivata nella giornata di ieri.

Lucera Calcio: Definito il programma delle amichevoli estive

31 luglio 2009
di Redazione
E' stato comunicato oggi sul sito ufficiale della societa' biancazzurra il programma delle amichevoli precampionato che vedranno il Lucera impegnato per ben 3 volte nei primi 15 giorni di agosto.
Si parte domani, sabato 1 agosto, alle ore 10 con un match in famiglia tra Lucera A e Lucera B sul terreno del "Comunale". Quindi, mercoledi' 5 agosto, sara' la volta del Manfredonia che verra' affrontato nella sua tana, lo stadio "Miramare", alle ore 17.
Chiusura delle amichevoli estive giovedi' 13 agosto alle ore 18 quando al "Comunale" svevo arrivera' il Lecce Primavera (nella foto di usluceracalcio.it: Francesco Cannarozzi durante una seduta di allenamento).

Fortis Trani: Maurizio Piscopo: "Col Trani voglio la promozione diretta"

31 luglio 2009
di Ivan Lupo
Geniale e spesso incontenibile in campo, estremamente restio ai riflettori esterni.
All’apparenza conflittuali, le due “anime” coesistenti in Maurizio Piscopo (nella foto) lo hanno reso ben presto uno dei "pezzi pregiati" dell'Eccellenza pugliese.
Sbarcato a Trani da pochi giorni, dopo aver conquistato la serie D con la maglia dell'Ostuni Sport, il 24enne funambolo foggiano si appresta a vivere il suo quarto campionato nel massimo torneo regionale dopo quelli con Cerignola (squadra che lo ha lanciato), Bisceglie e, appunto Ostuni.
E sempre con rendimenti eccezionali, tali da renderlo uno dei calciatori piu' contesi di ogni calciomercato estivo, compreso quello in corso. Lui, pero', ha scelto Trani e l'ambizioso progetto del neo patron Nini' Flora ed e' lui stesso a spiegarci il perche'.

Dunque Maurizio l'anno prossimo vestirai la maglia della Fortis Trani.
Certo, ora finalmente e' ufficiale, sono un giocatore del Trani e sono felice della scelta fatta.

Quando e' avvenuto il contatto e quando invece la firma?
I primi contatti sono stati avviati gia' al termine della scorsa stagione, poi pian piano si sono intensificati sempre di piu' fino alla settimana scorsa quando ho preso la decisione di firmare il contratto.

Nel corso dell'estate il tuo nome e' stato affiancato a diverse Societa'. Chi altri ti aveva contattato e come mai hai scelto Trani?
Si, e' vero, sono state diverse le societa' a contattarmi. Oltre al Trani ho ricevuto proposte da Molfetta, Cerignola e Bisceglie, ma ho scelto Trani proprio perche' la dirigenza ha dimostrato di tenere fortemente alla mia presenza in rosa.

Avevi da poco conquistato la serie D con l'Ostuni. Non ti pesa un po' ritornare a giocare in Eccellenza?
Il fatto di giocare per un altro anno in Eccellenza non mi pesa affatto perche' scegliendo una societa' ambiziosa come il Trani so di avere una buona chance di centrare anche quest'anno l'obiettivo promozione e regalare ai tifosi tranesi un'emozione che meritano davvero.

Hai gia' iniziato la preparazione coi tuoi nuovi compagni o sei ancora in vacanza?
Purtroppo quest'anno le vacanze sono durate poco. Ho terminato la stagione ad Ostuni a meta' giugno e da lunedi' ho gia' ripreso la preparazione con la mia nuova squadra e coi miei nuovi compagni.

Dove puo' arrivare secondo te questo Trani e dove Maurizio Piscopo?
Ogni anno, prima di iniziare una nuova stagione, ho l'abitudine di fissarmi un obiettivo. Anche quest'anno l'ho fatto ed il mio obiettivo, che poi e' anche quello del Trani, e' di centrare la promozione diretta evitando i play-off. Le potenzialita' per raggiungerlo ci sono tutte, ora speriamo che anche la fortuna sia dalla nostra parte.

Di sicuro i tifosi tranesi leggendo le tue dichiarazioni non potranno che essere soddisfatti. Vuoi dire qualcosa alla tua nuova tifoseria?
Beh, la tifoseria tranese ho avuto modo di incrociarla diverse volte e mi ha fatto sempre una buona impressione. Sono certo che sapranno regalarmi tante emozioni e io faro' di tutto per ripagarli sul campo

Tenendo presente che il calciomercato non e' ancora finito, chi saranno secondo te le avversarie da battere?
Stando alle voci di corridoio secondo me quest'anno la squadra da battere sara' il Bisceglie, ma certamente anche altre squadre vorranno recitare il ruolo di protagoniste. Di sicuro c'e' che ogni gara avra' la sua insidia.

E come dargli torto! Il campionato che si appresta ad iniziare si annuncia tra i piu' emozionanti e combattuti degli ultimi anni, sia nelle zone alte, con tante societa' che si stanno attrezzando per il salto di categoria, che nelle zone basse, dove si dovra' fare i conti quasi certamente con le 5 retrocessioni.
Certamente tra i protagonisti ci sara' anche quest'anno lui, Maurizio Piscopo, il folletto di Cerignola.

Atletico Tricase: Mitri: "Felice dell'accordo. Qui sono a casa"

30 luglio 2009
da La Gazzetta del Mezzogiorno
Orazio Mitri (nella foto) è tornato nella «sua» Tricase, la città nella quale abita oramai da quindici anni, una delle piazze calcistiche alle quali è maggiormente legato dal punto di vista affettivo.
«Con la casacca del sodalizio rossoblù ho vissuto alcune stagioni bellissime, che resteranno scolpite nella mia memoria e nel mio cuore – dice l’atleta originario di Campobasso – A Tricase, inoltre, oramai vivo da tanto tempo. Sono contentissimo, pertanto, di avere trovato l’intesa con il presidente Michele Dell’Abate, che tiene molto al suo club e che sta sostenendo notevoli sacrifici pur di farlo restare a certi livelli».
Mitri è stato in assoluto uno dei beniamini più amati dalla tifoseria locale.
«So di avere rappresentato un punto di riferimento per gli sportivi rossoblù che seguivano la squadra ai tempi della serie C-2, così come la piazza rossoblù è stata importantissima nella mia carriera – sottolinea il fantasista molisano – Tutto ciò, però, fa parte del passato ed ora bisogna pensare al presente ed a fare bene nell’annata 2009/2010, nella quale avremo l’obiettivo di restare in Eccellenza».
«Proveremo a farlo senza dovere soffrire nei play out – aggiunge Orazio Mitri – ma dobbiamo avere anche la consapevolezza che il torneo si preannuncia, come sempre, molto difficile».
In un Tricase che dovrebbe essere composto da diversi baby, Mitri fungerà da chioccia.
«A febbraio 2010 compirò 41 anni – sostiene l’atleta di Campobasso – E’ fatale che il mio ruolo sia proprio quello di mettere la mia esperienza al servizio dei ragazzi. Naturalmente questo compito non potrà toccare solo a me perché in una compagine che si rispetti occorrono più elementi navigati. Il mio entusiasmo, comunque, è massimo, in quanto ho abbracciato con convinzione le scelte operate dalla società».
Oltre a Mitri, il Tricase ha messo nero su bianco con il difensore Giovanni Citto (dal Nardò), con la punta Sergio Pirelli (dal Gallipoli, classe 1990), con i centrocampisti Luca Mastria (dal Nardò), Maurizio Striano (che nel 2008/2009 ha militato nel Nardò e nel Copertino) e Francesco Calabrese (dal Gallipoli, classe ’90).
Dal Taranto, inoltre, sono stati prelevati tre under nati nel 1991. Si tratta del difensore Di Leonardo, del centrocampista D’Urso e dell’attaccante Corvaglia.
Sono stati confermati il portiere Giampiero Cesari, il difensore Matteo Esposito (1990), i centrocampisti Antonio Stefanelli, Riccardo Brigante, Francesco Pellegrino e Matteo Giannuzzi (1990), la punta Maurizio Ruberto.

Ripescaggi: Tavecchio rivede la graduatoria. Grottaglie declassato.

30 luglio 2009
di Ivan Lupo
Dopo le ultime decisioni del Comitato Interregionale si fa decisamente piu' ingarbugliata la situazione sul fronte ripescaggi per Grottaglie e, conseguentemente, Manduria.
Il Commissario straordinario Carlo Tavecchio (nella foto) ha difatti rivisto la posizione di Elpidiense Cascinare ed Atletico Puteolana alla luce dell'attivita' del Settore giovanile svolto dalle due Societa' assegnando ben 4 punti in piu' alla societa' marchigiana ed 1 alla societa' campana stravolgendo, cosi', la precedente graduatoria degli eventuali ripescaggi in serie D.
Ora a comparire in terza posizione tra le societa' perdenti i playout di serie D (e di conseguenza al sesto ed ultimo posto utile per il ripescaggio) non e' piu' l'Ars et Labor Grottaglie, ma il Pontevecchio, mentre l'Elpidiense, per effetto dei 4 punti in piu' in graduatoria, si attesta al secondo posto.
Situazione ripescaggio tutta da rivedere, dunque, per il Grottaglie che ora non e' piu' certo del ritorno d'ufficio in serie D.
A sperare nella risoluzione del caso Grottaglie sono anche i tifosi del Manduria, storici rivali dei grottagliesi (ma non in questo caso) che, se tutto dovesse essere confermato, vedrebbero tramontare definitivamente l'atteso e gia' annunciato ripescaggio in Eccellenza pugliese.

La decisione del Comitato interregionale promette dunque battaglia ad appena un mese dall'inizio della stagione sportiva 2009/2010.
Di seguito riportiamo il Comunicato ufficiale n.14 del 30 luglio 2009:

Il Commissario Straordinario, Carlo Tavecchio,
- considerato che alla luce della documentazione in atti è risultato che le Società Elpidiense
Cascinare e Atletico Puteolana hanno svolto attività giovanile nella stagione sportiva 2008/2009,
- tenuto conto che, in base alla attività giovanile svolta nella pregressa stagione sportiva, ed in
virtù del C.U. n. 187 del 23.06.2009, alla Società Elpidiense Cascinare andranno riconosciuti,
per la suddetta attività, punti 4 e quindi complessivamente punti 14 anziché 10 e alla Società
Atletico Puteolana andranno riconosciuti, per la suddetta attività, punti 1 e quindi
complessivamente punti 9,5 anziché punti 8,5;
delibera
di rettificare la graduatoria per l’eventuale ripescaggio in Serie D (stagione sportiva 2009/2010),
pubblicata sul C.U. N. 13 del 21 luglio 2009, limitatamente alle Società perdenti play-out Serie D
2008/2009, nel modo seguente:

SOCIETA’ PERDENTI PLAY-OUT SERIE D

1. RUSSI punti 22
2. ELPIDIENSE CASCINARE punti 14
3. PONTEVECCHIO punti 13
4. ARS ET LABOR GROTTAGLIE punti 12,5
5. CITTA’ DI VITTORIA punti 11,5
6. ATLETICO PUTEOLANA punti 9,5
7. CARAVAGGESE punti 9
8. SANSOVINO punti 8
9. SOMMA punti 6,5

Bisceglie: Primo allenamento a Bojano senza Pasculli e Grondona

30 luglio 2009
di Alessandro Ciani Passeri
La squadra nerazzurra partita ieri pomeriggio per il Molise e arrivata in prima serata in un Hotel di Bojano, inizierà oggi la preparazione atletica sul comunale della cittadina molisana.
Sveglia di prim'ora e primo allenamento per la squadra nerazzurra di mister Di Corato che questa mattina presso lo stadio "A. Colalillo" ha iniziato il proprio lavoro atletico agli ordini del Prof. Vincenzo Pellicani.
Del gruppo presente in Molise non fanno parte il centrocampista biscegliese Mattia Pasculli (nella foto) e il portiere Claudio Grondona, i quali non avendo trovato un accordo con il club, sono stati messi sul mercato.
Chi invece raggiungerà in giornata la comitiva biscegliese è l'attaccante argentino, il cui nome è ancora top secret, che questa mattina è atterrato alle ore 11,20 all'aereoporto di Bari Palese.
Il suo primo allenamento in maglia nerazzurra è con ogni probabilità previsto per domani.
Intanto il consulente tecnico Carlucci è al lavoro per organizzare il programma delle amichevoli estive.
La prima uscita stagionale è prevista per Domenica 2 Agosto contro un avversario da definire.

LND: Denominazioni sociali. Nardo' cambia, il Liberty no

30 luglio 2009
di Redazione
E' stato pubblicato oggi il Comunicato ufficiale n. 5 della LND Puglia riguardante, tra l'altro, il cambio di denominazione sociale richiesto da alcune Societa' (nella foto: il presidente Vito Tisci).
Come ampiamente anticipato la dirigenza del Nardo' ha provveduto a variare la ragione sociale da S.R.L. ad A.S.D. con un cambio anche nella denominazione che passa da Nuova Nardo' Calcio s.r.l. ad A.s.d. Nardo' Calcio.
Nessuna notizia invece da Molfetta. La societa' del presidente Canonico non e' nell'elenco fornito dalla LND Puglia per cui, molto probabilmente, continuera' a chiamarsi ASD Liberty, denominazione presa lo scorso anno quando la Societa' aveva sede a Bari.
Questo lo stralcio del Comunicato ufficiale n. 5 del 30 luglio 2009:

Il Presidente Federale, ha ratificato le seguenti domande di CAMBIO DI DENOMINAZIONE SOCIALE, CAMBIO DI SEDE SOCIALE, CAMBIO DI DENOMINAZIONE e SEDE SOCIALE, di FUSIONE con accanto riportate le rispettive matricole sociali:

CAMBIO DI DENOMINAZIONE SOCIALE

matr. 919925 da A.S.D. EKATE MATINO a A.S.D. MATINO
matr. 720538 da F.C. UXENTUM a POL. D. UXENTUM CALCIO
matr. 33190 da NUOVA NARDO CALCIO S.R.L. a A.S.D. NARDO CALCIO
matr. 720178 da A.S.D. SOCCER MODUGNO a A.S.D. SOCCER ATLETICO
matr. 919921 da A.S.D. SALENTO FRANCAVILLA a A.S.D. IMPERIAL FRANCAVILLA
matr. 201718 da NUOVO GLOBO FOOTBALL CLUB a POL.D. NUOVO GLOBO
matr. 720329 da U.S.D. ARSENAL SAVA a POL. D. SAVA
matr. 919746 da A.S.D. IMPERIAL FOGGIA a U.S.D. IMPERIAL FOGGIA S.R.L.
matr. 201720 da BORGOVILLA CALCIO SPORT a A.S.D. BORGOVILLA CALCIO SPORT
matr. 919606 da A.S.D. L ISOLA CHE NON C'E' a A.S.D. GARGANUS
matr. 917879 da A.S.D. IPOMOR CERIGNOLA a A.S.D. FUTSAL CERIGNOLA
matr. 201642 da A.C.D. BARI SPORT a A.C.D. MOLFETTA SPORTIVA
matr. 720587 da POL. D. AVETRANA a A.S.D. AVETRANA
matr. 720391 da A.S.D. ALBEROBELLO a A.S.D. ALBEROBELLONOCI
matr. 205855 da PALESTRA ATHENA BARLETTA a A.S.D. ATHENA CALCIO BARLETTA

CAMBIO DI SEDE SOCIALE

matr. 720202 da A.S.D. EAGLES di Brindisi a A.S.D. EAGLES di Latiano

CAMBIO DI DENOMINAZONE E SEDE SOCIALE

matr. 720672 DA A.S.D. ATLETICO SAN GIORGIO 1858 di S.M. di S.Giuseppe a A.S.D. REAL EAGLES di Francavilla Fontana
matr. 914774 da U.C.D. JAPIGIA di Bari a A.S.D. VALENZANO JAPIGIA di Valenzano
matr. 911604 da A.S.D. FIBAL PULSANO 2000 di Pulsano a A.S.D. LEPORANO di Leporano
matr. 720542 da POL. SAN PANCRAZIO SALENTINO di San Pancrazio Salentino a A.S.D. MESAGNE 1929 di Mesagne

FUSIONI

A.S.D. PRO GIOIA di Gioia del Colle e A.S.D. PARTIZAN GIOIA di Gioia del Colle
nuova societa' A.S.D. PRO GIOIA di Gioia del Colle matr. 930443

U.S. FOGGIA INCEDIT di Foggia e POL. D. MARCONI di Ischitella
nuova societa' U.S.D. GARGANO CALCIO MARCONI di Ischitella matr. 930444

A.S.D. ATLETICO NARDO di Nardò e A.S.D. GRUPPO SPORT PRO LEVERANO di Leverano
nuova societa' A.S.D. GRUPPO SPORT PRO LEVERANO di Leverano matr. 930445

A.C. ALEZIO di Alezio e POL. D. DON BOSCO ALEZIO di Alezio
nuova societa' POL. D. DON BOSCO ALEZIO di Alezio matr. 930446

Nardo' Calcio: Al via il ritiro calabrese. Il 18 la presentazione

30 luglio 2009
di Antonio Obbiettivo
Ieri pomeriggio la squadra granata alle 14.00 e' partita alla volta di Camigliatello Silano, in Calabria, dove svolgera' la preparazione estiva (nella foto: L'Hotel La Fenice sede del ritiro).
Il primo allenamento e' previsto per questa mattina, alle 09.30.
Gli argentini Marini, Montaldi e Ruggiero si aggregheranno al gruppo in serata, provenienti dal loro Paese di origine. Il rientro a Nardò è previsto per la serata del 13 agosto.
I convocati per il ritiro sono i portieri Bassi, Vetrugno e Ruggeri, i difensori Calabuig, Marini, Contessa, D’Agostino, De Donno, De Padova, Bonatesta, Massarelli e Martina, i centrocampisti Irace, Ruggiero, Tartaglia, Frascolla, Patera, Simone, Colletta e Schirinzi e gli attaccanti Di Santantonio, Di Rito, De Benedictis, Rollo, Montaldi e Turitto.
Del gruppo fanno parte altri quattro calciatori, due di loro potrebbero essere ufficializzati nelle prossime ore, appena definiti gli ultimi dettagli, e Luciano Volturno sulla via del completo recupero dal grave infortunio occorsogli la passata stagione.
Intanto è stata stabilita la data di presentazione della squadra alla città ed ai tifosi. Si terrà in Piazza Cesare Battisti, la sera del 18 agosto alle 21.00. A far da cornice lo splendido Castello degli Acquaviva, sede del municipio della città dal 1934.

Copertino: Tra i pali arrivano Di Candia e Picciotti

30 luglio 2009
di Ivan Lupo
E' stato sciolto ieri il nodo portieri a Copertino.
La societa' del presidente Maurizio Fanuli ha infatti annunciato l'arrivo tra i pali della porta rossoverde di Saverio Di Candia (foto: GF Communication) e di Tonio Picciotti.
Di Candia, 22enne estremo difensore barlettano, nonostante la giovane eta' vanta un curriculum di tutto rispetto tra serie C e serie D con le maglie di Lanciano (C1), Barletta (D), Boca San Lazzaro (D), Fasano (D) e Turris (D).
Lo scorso anno Di Candia inizio' la stagione nelle fila dell'SGM Basso Molise (Eccellenza), passando poi a dicembre al Massafra subito dopo l'addio di "re" Davide Leone.
Le sue ottime prestazioni non fecero rimpiangere l'addio dell'esperto estremo difensore.
Al fianco di Sergio Di Candia ci sara' Tonio Picciotti, portiere classe '80 lo scorso anno in forza alla Pro Italia Galatina in Promozione pugliese, oltre agli under Mauro Madaro ('91, riconfermato) e Matteo Podo ('92 dal Settore giovanile).

A. Cerignola: Gialloblu al via. Storelli: "Manca ancora qualcosa"

30 luglio 2009

di Matteo Bancone
E’ partita nel pomeriggio di ieri l’avventura gialloblù che proietterà gli uomini di mister Zinfollino nella stagione 2009/2010.
Si sono radunati alle 15:30 nel piazzale antistante il “Monterisi” tutti i giocatori del club ofantino e dopo aver vestito gli abiti di allenamento, sono stati tenuti a colloquio dal presidente e dallo staff tecnico al completo, con la supervisione del Ds Faccilongo e del consulente Storelli.
Dopo circa un’ora il gruppo, si è spostato sul manto verde (o quasi, viste le pessime condizioni del terreno di gioco) del “Monterisi”, dove ad attenderlo c’erano circa una trentina di tifosi incuriositi di vedere all’opera la squadra.
Sotto gli occhi attenti del preparato atletico Prof. Maurizio Capozza il gruppo ha cominciato un attento lavoro di capillarizzazione, volto ad ossigenare i muscoli degli atleti fermi da tempo.
Si è passati poi alla corsa di fondo (circa 20 minuti) e a scatti (foto: usdaudacecerignola.it).
Successivamente la squadra formata da vecchi elementi quali Papagno, Ciardi, Fiorella, Lasalandra, Conte, Pasculli affiancati dai nuovi arrivi e numerosissimi under (alcuni dei quali saranno “scremati” con il passare del tempo) è stata suddivisa in gruppetti per cominciare a prendere confidenza con il pallone, con mister Zinfollino e mister Maìno attenti osservatori.
Alla fine della seduta Roberto Storelli (nella foto a destra) ha rilasciato la sua prima dichiarazione ufficiale: “ Senza dubbio manca ancora qualcosa a questa squadra, un uomo capace di fare l’ultimo passaggio e mettere a rete i nostri attaccanti, ci stiamo muovendo di comune accordo con il Ds Faccilongo, abbiamo diverse piste, ma sono convinto che anche così il gruppo farà bene, è molto motivato”.

Calciomercato: Tanti "pugliesi eccellenti" nella Fortis Murgia

30 luglio 2009
di Giuseppe Cavalera
La neonata ma ambiziosissima Fortis Murgia del presidente Giacomo Silvano, societa' sorta dal trasferimento del Tricarico ad Irsina, ha svelato nei giorni scorsi i primi colpi di mercato.
Tra essi tanti volti noti dell'Eccellenza pugliese che si accasano ad Altamura (sede della nuova Societa').
Oltre al neo mister altamurano Pasquale Squicciarini (nella foto, fresco di promozione in Eccellenza con la Fortis Trani) ci saranno infatti, tra gli altri, l'esperto difensore centrale barese Michele Delle Foglie (ex Noci, lo scorso anno in Promozione col Mottola), l'attaccante molfettese Salvatore Petruzzella (scorsa stagione prima a Bisceglie e poi alla Toma Maglie), il roccioso centrocampista Sasa' Maurelli (ultime tre stagioni a Locorotondo) e l'under di difesa Ivan Cannillo (proveniente dall'Atletico Corato).

Toma Maglie: Test di avvio per i giallorossi di Zeman

29 luglio 2009
di Antonio Calo'
E' iniziata ieri l’avventura della Toma Maglie in vista del campionato d’Eccellenza 2009/2010. La «truppa» giallorossa si è radunata presso il «Tamborino-Frisari» per la due giorni di test che precede il vero e proprio avvio della preparazione.
In rosa è stato inserito anche il difensore centrale Gabriele Bolognese, classe 1986, il cui ingaggio non era stato ufficializzato dal club presieduto da Daniele Gatto.
Oltre a Bolognese, il trainer Karel Zeman (nella foto, che funge anche da preparatore atletico) ed il suo vice Andrea Romano possono contare su altri ventuno giocatori.
Attualmente, infatti, l’organico comprende i portieri Canio Potenza (1985) e Francesco Provenzano (1990), i difensori Alessandro De Nuzzo (1981), Lorenzo Reho (1990), Stefano Biasco (1982), Angelo Tomasi (1991) e Daniele Vetrugno (1985), i centrocampisti Pierpaolo Cezza (1977), Mauro Giordano (1981), Vincenzo Sicuro (1990), Luca Perrone (1990), Giammarco Maldarella (1990), Francesco Reale (1990) e Marco Del Vecchio (1990), gli attaccanti Sebastian Sirito (1984), Giuseppe Colacicco (1981), Vittorio Botrugno (1987), Alessandro Sabatelli (1985), Gianni Pedone (1989), Zeno Saponaro (1990) e Marco Montinaro (1991).
All’appello mancano ancora due centrocampisti di provato affidamento, sulle cui tracce c'è da tempo il d.s. Antonio Sicuro.

(G.d.M.)

Lucera Calcio: Mister Zito: "Sara' un Lucera da vertice"

29 luglio 2009
da La Gazzetta del Mezzogiorno
Il Lucera calcio prenota i primi posti nell’Eccellenza, suo torneo di categoria.
E lo fa attraverso le stesse dichiarazioni ufficiali del suo allenatore Matteo Zito (nella foto), il quale, a precisa domanda, risponde che l’organico biancoceleste è di tutto rispetto e perciò in grado di battersi per le prime posizioni, senza timori reverenziali nei confronti del Terlizzi, Liberty Molfetta e Nuova Nardò, che godono dei favori del pronostico.
Chi pensava, dunque, che quest’anno il calcio lucerino si sarebbe accontentato del ruolo di comparsa deve ricredersi.
E’ lo stesso trainer ad ammetterlo, quando afferma che la forza della sua squadra è costituita in primo luogo dalla indubbia qualità del collettivo, anche se i “solisti” Cannarozzi, Salinno, Quaresimale e Carminati non sono di certo da mettere ai piani bassi della considerazione tecnica ed agonistica. Naturalmente sarà Francesco Cannarozzi il più guardato a vista, un giocatore che è la vera bandiera della compagine e senza dubbio l’elemento di coagulo nella vita dello spogliatoio.
Mister Zito spera che quest’anno ci sia una decisa inversione di rotta per quanto concerne l’affluenza del pubblico, che, soprattutto nelle parte finale del girone di ritorno dello scorso torneo, aveva più volte fatto spazientire il presidente Gianni Pitta, con la conseguente minaccia di lasciare la società proprio per l’ingratitudine della tifoseria.
Va doverosamente detto che Pitta da diversi anni ha sulle spalle il peso finanziario della squadra, che, comunque, ha sempre raggiunto posizioni dignitose.
Anche l’allenatore è sulla stessa lunghezza d’onda quando si augura che la squadra venga seguita con più sentimento e calore dai tifosi, anche perché dalla partecipazione popolare si misura l’immagine sportiva della città.

Molfetta: La Liberty e' pronta, il "Paolo Poli" no...

29 luglio 2009
da Ilfatto.net
E' cominciata martedì mattina l'avventura della Liberty Molfetta, la formazione allestita dal presidente Nicola Canonico e dal direttore sportivo Vincenzo Milillo e affidata alle cure di mister Riccardo di Giovanni.
I biancorossi, reduci dalle vacanze, si sono ritrovati su quel che resta del manto erboso del "Paolo Poli".
Amara è stata la sorpresa per staff tecnico e calciatori all'ingresso in quella che sarà la nuova casa della Liberty: dagli spogliatoi in condizioni fatiscenti a un rettangolo di gioco in cui di erba verde è rimasto ben poco. Il manto erboso, quasi completamente secco, sembrerebbe essere privo di manutenzione già da diverso tempo anche stando a guardare l'altezza dell'erba tagliata certamente non di recente.
Una situazione che allo stato attuale rende difficile se non impossibile programmare la preparazione atletica nel migliore dei modi.
Eppure nella conferenza stampa di presentazione del nuovo soggetto sportivo, il sindaco Antonio Azzollini aveva promesso l'immediato avvio dei lavori di sistemazione del campo.
Invece nulla è stato fatto e addirittura gli uffici comunali non hanno nemmeno avviato le procedure per far cominciare i lavori.
A questo si aggiunga che anche l'utilizzo del campo "Benedetto Petrone", dotato di un terreno di gioco in erba sintetica, non è ancora stato concesso dall'amministrazione comunale.
Problemi che stanno convincendo in queste ore il presidente Canonico ad organizzare un ritiro, forse in Umbria, che dovrebbe durare fino a metà agosto. Sperando che nel frattempo l'amministrazione si decida almeno a far irrigare il campo e a tagliare l'erbaccia.
Altrimenti sarà difficile per i tifosi molfettesi poter assistere ad un incontro di calcio.

Massafra: Trovato l'accordo. Tutto pronto per l'era Papalia

29 luglio 2009
di Graziano Fonsino
Non è ancora ufficiale, ma il più è fatto e la strada verso la risoluzione di quello che stava per diventare il caso Massafra è ormai spianata.
La stretta di mano ufficiale tra il presidente dell'ASI Emanuele Papalia (nella foto a sinistra) e i soci del sodalizio giallorosso non c'è ancora stata, ma quella ufficiosa si: ieri sera.
Le parti si sono incontrate subito dopo una riunione tra Asi, Confindustria e sindaco di Massafra, tenutasi nella città delle gravine.
Le parti sono giunte ad un accordo comune.
I cinque soci attuali metteranno a disposizione della prossima stagione 100 mila euro, quelli in pratica annunciati qualche giorno fa.
A questi si aggiungeranno almeno altri 100 mila euro tra contributo del Comune di Massafra e altri contributi da parte di sponsor che hanno sempre sostenuto la squadra massafrese. Il totale dà 200 mila euro.
A questi si aggiungeranno le cifre messe a disposizione dalla nuova cordata.
A farne parte, oltre Papalia, saranno due imprenditori tarantini, Cosimo Romano e Fabrizio Nardoni, oltre ad alcuni imprenditori di Massafra. Con loro anche un altro imprenditore residente a Roma.
La cifra totale calcolata, per un campionato di vertice, è di 650 mila euro, con l'obiettivo, anche se detto sottovoce, della promozione in D.
Durante l'incontro lo stesso Papalia ha ribadito la volontà di non voler invadere Massafra, prima di sottolineare le motivazioni che lo hanno portato verso i colori giallorossi:"Ho accettato l'invito fattomi dal sindaco di Massafra perche ritengo che questa sia una sfida importante. Massafra è da molti anni una città che ha fame di calcio e che potrebbe dare il via ad un progetto importante e ambizioso. Molte volte le fortune di un'attività calcistica fanno anche la fortuna del territorio, essendo il calcio un forte veicolo promozionale".
Il progetto è pronto, bisogna solo concretizzarlo.
Svelato anche il nome dell'allenatore, Angelo Carrano, due stagioni fa ad Ostuni.
Soddisfatti i soci storici del Massafra Calcio, mentre in mattinata Giuseppe Mariano, ex presidente giallorosso e attuale socio, aveva sottolineato la disponibilità del gruppo a farsi da parte nel caso in cui qualcuno lo avesse richiesto.
"Abbiamo offerto 100 mila euro (ventimila per ognuno dei cinque attuali soci) e non abbiamo chiesto alcun incarico, nè vogliamo averne. Chiunque voglia fare calcio a Massafra lo può fare. Questo sia chiaro."
Mariano si riferiva ad alcune voci che vedevano Papalia frenato dalla presenza dei soci attuali. Voci che sono state smentite poi nella serata di ieri nel colloquio che lo stesso Papalia ha tenuto con i soci del sodalizio giallorosso.
"A noi - ha detto -non interessano posti che diano visibilità. Siamo disposti a concederli a chiunque voglia assumerne i ruoli".
Non sarà lui il presidente:"L'incarico sarà dato ad un giovane oppure a Nardoni. Questa era la nostra idea".
Ora bisognerà mettere nero su bianco e, subito dopo, creare la formazione giusta che dovrà affrontare il campionato.
Il Massafra ci sarà. Questo è certo.

(C.d.G.)

Terlizzi: Al via la preparazione sotto gli occhi della dirigenza

29 luglio 2009
Comunicato Terlizzi Calcio
Il Terlizzi inizia a sudare sul sintetico del “Comunale” per prepararsi al prossimo campionato di Eccellenza, al via il 6 settembre.
Il solo Roselli (in permesso) non si è presentato al primo giorno di ritiro, aggregandosi ai compagni martedì.
Ventitre i giocatori agli ordini di mister Nicola Ragno, del vice Pasquale De Candia, del preparatore atletico Michele Ventura e del preparatore dei portieri Giovanni Sasanelli.
Ragno ha tenuto la squadra nello spogliatoio per quasi un'ora, parlando in generale dell'impostazione tattica e dei comportamenti da tenere dentro e fuori dal campo.
Poi primo contatto con l'erbetta artificiale del “Comunale(foto: Studio 96) sotto gli occhi del presidente Salvatore d'Alesio e del vice Peppino De Nicolò, la new entry in società, alla presenza del direttore sportivo Gianluca Frascati e dei fratelli Gianni e Nico Gialluisi, rispettivamente nuovo fisioterapista (subito al lavoro con le caviglie di Manzari) e nuovo segretario della società. Un gruppetto di tifosi ha accolto la squadra con uno striscione che non ha bisogno di commenti: “Senza misure: vincere(nella foto a destra di Studio 96).
Ma il ds frena i facili entusiasmi: “Non siamo noi la squadra da battere, ma saremo competitivi con le più forti. Non ci poniamo obiettivi, viviamo giornata dopo giornata cercando di fare più punti possibili”

Tanti i volti nuovi. Ecco l'organico attualmente a disposizione:

PORTIERI
Paolo Ferrara (19 anni, nuovo)
Silvio Salerno (17, nuovo)

DIFENSORI
Benny Costantino (35, nuovo)
Francesco Rubini (29, nuovo)
Oronzo Bonasia (18, confermato)
Francesco Pappapicco (17, nuovo)
Danilo Lanera (18, nuovo)
Giuliano De Febbo (19, nuovo)
Fabio Dello Russo (17, nuovo)

CENTROCAMPISTI
Michele Anaclerio (28, confermato)
Giuseppe Sangirardi (33, confermato)
Nicola Roselli (32, confermato)
Vito Ronzullo (26, confermato)
Michele Riontino (24, nuovo)
Alfredo Tenzone (32, nuovo)
Fabrizio Zecchino (18, confermato)
Vincenzo De Chirico (17, confermato)
Mauro De Ceglia (17, nuovo)

ATTACCANTI
Gennaro Manzari (24, confermato)
Gianrico Leonetti (32, nuovo)
Mario Cirigliano (24, nuovo)
Nicola Zingaro (18, confermato)

Bisceglie: Arriva in prestito dall'Andria il terzino Sergio Quercia

29 luglio 2009
di Alessandro Ciani Passeri
L'A.S. Bisceglie Calcio 1913 comunica in data odierna l'arrivo in prestito dall'Andria Bat del difensore di fascia Sergio Quercia, classe 1991.
L'atleta, nativo e di residenza a Bisceglie, nella scorsa stagione ha militato nella formazione berretti della compagine andriese.
Subito a disposizione del tecnico Di Corato, il giovane difensore partirà con la squadra questo pomeriggio alle ore 15,00 per il ritiro di Bojano in Molise.

Fortis Trani: Dopo Schirone arriva anche Genco

29 luglio 2009
di Giuseppe Cavalera
Dopo l'ufficializzazione arrivata ieri dell'approdo a Trani del difensore Michele Schirone arriva oggi un'altra notizia di mercato da casa Fortis.
A vestire la casacca biancoblu quest'anno ci sara' anche Roberto Genco (nella foto), centrocampista esterno di scuola Salernitana, la scorsa stagione in Eccellenza campana con la maglia della Real Ebolitana.
Il centrocampista con un passato anche in serie B (proprio con la maglia della Salernitana) alla fine della scorsa stagione ha abbandonato la societa' ebolitana perche' tutti i componenti della squadra non hanno piu' ricevuto stipendi a partire dal dicembre 2008.

Nardo' Calcio: Cinque nuovi arrivi in casa granata

29 luglio 2009
di Antonio Obbiettivo
Ancora cinque arrivi in maglia granata, la società del presidente Enzo Russo infatti, prosegue senza sosta la campagna di potenziamento dell’organico da affidare a mister Alessandro Longo.
Nella giornata di ieri infatti, a poche ore dal trasferimento a Camigliatello Silano, sede del ritiro pre-campionato, sono stati definiti gli accordi con altri cinque elementi di assoluto affidamento. Si tratta dei calciatori:

ALEX VETRUGNO
nato a Nardò il 01 febbraio 1972. Si tratta di un portiere di esperienza che in passato ha vestito le maglie di Casarano, Tuglie, Galatina, Gallipoli, Atletico Nardò, ultima stagione al Copertino.

WALTER PATERA
(nella foto in alto) nato a Nardò il 12 luglio 1990, centrocampista esterno e under di assoluto valore appena svincolatosi dal Gallipoli, ma cresciuto calcisticamente nel Lecce. La scorsa stagione ha disputato una brillante stagione proprio con la maglia del Nardò in cui era arrivato in prestito a settembre.

ONOFRIO TURITTO
nato a Bari il 09 gennaio 1991, cresciuto calcisticamente nel Green Park Bari, è un attaccante esterno proveniente dall'Eccellenza abruzzese, la scorsa stagione a Sulmona ha disputato 29 presenze tra campionato, coppa e play-off. Si tratta di un attaccante rapido e scattante, e arriva in maglia granata a titolo definitivo.

A completare l’organico poi sono stati ingaggiati due calciatori classe ’92 di ottime prospettive, su cui erano puntati gli occhi di molti addetti ai lavori, si tratta di:

COLLETTA GIORGIO
è un grintoso centrocampista centrale proveniente dal fertile settore giovanile del Salice Salentino, saprà ritagliarsi il suo spazio nonostante la giovanissima età.

BONATESTA SIMONE
è un roccioso difensore centrale che nella scorsa stagione si è distinto in 1a categoria con la maglia del Martano giocando l’intero campionato da titolare.

Alla rosa della prima squadra si aggregheranno inoltre, alcuni validi elementi provenienti dal settore giovanile del Nardò: il portiere Ottavio Ruggeri ‘91, il difensore Alessandro Martina ‘91, il difensore Riccardo D’Agostino ’91, il centrocampista Marco Schirinzi ’91, ed il giovanissimo jolly Gianmarco Simone ’93.
In settimana dovrebbe chiudersi definitivamente la campagna acquisti della dirigenza granata, con l’arrivo di un altro difensore under proveniente da un importante settore giovanile e di un forte attaccante straniero.

Massafra: Appare piu' concreta l'ipotesi Papalia

28 luglio 2009
di Graziano Fonsino
Per il Massafra Calcio si fa sempre più spazio l’ipotesi Papalia, anche se tutto sembra essere legato alla volontà degli imprenditori massafresi di sposare il progetto del presidente dell’Asi (nella foto). Non si tratterebbe, però, degli stessi imprenditori che hanno portato avanti la società giallorossa sino ad oggi. Anzi, sembrerebbe quasi che il sodalizio che per anni ha resistito alle varie crisi, soprattutto quelle degli ultimi dieci anni, potrebbe lasciare definitivamente i giochi con l’ingresso dei nuovi soci.
Alcune voci dicono addirittura che la buona riuscita dell’ingresso di Papalia nella società dipenda proprio dalla volontà dei cinque soci attuali di lasciare del tutto il campo. Voci che potrebbero trovare riscontro nella realtà, anche se l’offerta di 100mila euro da parte dei cinque, per contribuire al nuovo progetto del presidente dell’Asi, fa capire che l’intenzione è quella di restare comunque nell’organigramma societario.
Il nodo dovrebbe sciogliersi nelle prossime ore, e come diceva qualche giorno fa lo stesso Papalia, sarà un definitivo dentro o fuori.
Intanto i tifosi si fanno sentire. Ieri hanno protocollato una lettera in cui chiedono un incontro al sindaco di Massafra, Martino Tamburrano, che in questi giorni sta assumendo sempre più il ruolo di mediatore tra le parti. Da una parte i vecchi “capi” del Massafra, dall’altra il suo amico Papalia disposto a prendere le redini della società, a condizione di avere campo libero sul progetto. Oltre ad una buona fetta di imprenditori locali pronti a sposare il progetto anche in termini economici.

(C.d.G.)

Aud. Cerignola: Da domani in ritiro. Ecco il programma completo

28 luglio 2009
di Redazione
Inizia domani la preparazione precampionato della matricola Audace Cerignola.
La Societa' gialloblu, neo promossa in Eccellenza pugliese, ha infatti comunicato oggi sul proprio sito ufficiale il programma del ritiro estivo che precedera' l'avvio della stagione 2009/2010.
I calciatori alloggeranno presso il centro agrituristico "Il Sole" a Cerignola, mentre le sedute di allenamento (mattina ore 10 e pomeriggio ore 16.30) sotto l'occhio attento di mister Zinfollino (nella foto) sono previste sul terreno del "Monterisi".
Molta curiosita' tra la tifoseria cerignolana per vedere all'opera i neo arrivi De Blasio, Boscia, Palumbo, Aquino, Balducci, Di Domenico, Saracino, Tranfa e Ventura, ma anche per saggiare l'umore e le condizioni dei riconfermati.
Non sono state ancora rese note le amichevoli che saranno disputate nel corso della preparazione.

Ecco nel dettaglio il programma dei gialloblu'

29 luglio
ORE 15, 30: ritrovo allo stadio
Seduta di allenamento pomeridiano

30 luglio
Seduta di allenamento pomeridiano

31 luglio
Ore 9,30: ritrovo allo stadio
Ore 10: seduta allenamento mattutino
Ore 12,45: pranzo
Ore 16.30: seduta allenamento pomeridiano
Ore 20: cena
Ore 23: ritirata nelle camere

dall'1 al 6 agosto
Ore 8: sveglia e prima colazione
Ore 10: seduta allenamento mattutino
Ore 12,45: pranzo
Ore 16.30: seduta allenamento pomeridiano
Ore 20: cena
Ore 23: ritirata nelle camere

7 agosto
Ore 8: sveglia e prima colazione
Ore 10: seduta allenamento mattutino
Ore 12,45: pranzo
Ore 16.30: seduta allenamento pomeridiano

8 e 9 agosto
Riposo

dal 10 al 12 agosto
Seduta di allenamento pomeridiano

13 agosto
Seduta di allenamento mattutino
Pranzo
Seduta di allenamento pomeridiano

14 15 e 16 agosto
Riposo

dal 17 al 28 agosto
Sedute di allenamento pomeridiano

29 AGOSTO
Riposo

30 AGOSTO
Prima garadi Coppa Italia

Fortis Trani: E' ufficiale l'arrivo di Michele Schirone

28 luglio 2009
di Ivan Lupo
Come anticipato da eccellenzapuglia nei giorni scorsi e' stato perfezionato nella mattinata odierna l'arrivo alla Fortis Trani di Michele Schirone (nella foto con la maglia del Corato).
Il forte difensore 27enne (ex tra l'altro di Chieti, Fasano, Locorotondo e Corato) ha, infatti, firmato questa mattina il contratto che lo leghera' per la prossima stagione all'ambiziosa societa' del neo presidente Flora.
Esterno mancino di difesa, Schirone viene da una stagione col Bisceglie vissuta tra alti e bassi a causa di un infortunio al crociato anteriore (oramai del tutto riassorbito) che gli ha precluso il finale di stagione.
La societa' biscegliese non ha poi riconfermato quest'anno la sua presenza nella rosa e l'occhio lungo del Ds tranese Vito Morisco non si e' lasciato sfuggire la ghiotta occasione.
Ora tocchera' a Schirone convincere la sua nuova Societa' della bonta' della scelta effettuata e riscattare l'amaro finale della scorsa stagione.
"Sono contento ed orgoglioso di essere un giocatore del Trani - ha commentato Schirone subito dopo la firma - questa piazza merita molto di piu'. Non ho avuto alcuna difficolta' ad accettare la proposta dell'attuale dirigenza che in quanto a serieta' ed ambizioni non ha nulla da invidiare a nessuno".
Il difensore gia' da lunedi' pomeriggio si e' aggregato ai suoi nuovi compagni nel ritiro di Ponte Lama, centro sportivo alle porte di Trani dotatosi nei mesi scorsi di un nuovissimo campo da calcio regolamentare in erba sintetica.

Manduria: Tarantini al lavoro in attesa del ripescaggio

28 luglio 2009
di Nando Perrone
Primo giorno di lavoro per il nuovo Manduria.
Agli ordini di mister Luigi Bruno (nella foto) e in attesa che, entro la fine della settimana, possa giungere la ratifica al ripescaggio in Eccellenza.
È partito ieri pomeriggio al «Dimitri», quindi, il raduno del Manduria 2009-2010.
La rosa non è ancora al completo, ma già inizia a delinearsi quella che sarà l’ossatura della formazione che il prossimo anno dovrebbe tornare a cimentarsi in Eccellenza.
Al momento i portieri sono due: l’esperto Negro e il manduriano Pecoraro. Probabilmente arriverà un estremo difensore juniores.
In difesa tanti volti conosciuti (Ferrara, Ancora, Serio, lo juniores Papa) e un nuovo acquisto (l'ex tricasino Potì).
A centrocampo riconfermati Cocciolo, Troccoli e i giovani manduriani Massimiliano Calò e Cimino. Sembra imminente l’ingaggio del calciatore di colore Amadù.
Infine l’attacco. Si parla della riconferma di Coccioli e Tondo. Ingaggiati lo juniores Lecce (classe '91, ex Casarano) e il bomber De Nicola (12 reti lo scorso anno col Maruggio).
Nei prossimi giorni dovrebbero arrivare un difensore centrale, un centrocampista e due attaccanti.
Novità anche nel quadro dirigenziale. Il nuovo presidente sarà Gregory Leone, giovane figlio del presidente uscente Premio, per altro fresco di laurea.

(G.d.M.)

Copertino: Quasi fatta per il portiere. In attacco arriva Ciurlia

28 luglio 2009
di Antonio Calo'
Nel Copertino «nuovo corso», in attesa dell’ingaggio di un portiere esperto che potrebbe raggiungere l’intesa nella mattinata di oggi, le ultime novità si registrano in attacco.
Nel reparto avanzato, infatti, il presidente Maurizio Fanuli (nella foto) ha inserito Mauro Ciurlia, fresco «re dei bomber» del campionato di Prima categoria, con dei trascorsi in Promozione, nel Trepuzzi e nel Surbo, quando era un atleta under.
La punta di Carmiano è stata corteggiata dal Maglie e dal Martano, società che sembrava avere in pugno il transfert del giocatore.
A sorpresa, invece, Ciurlia si è accordato con il sodalizio rossoverde.
Sempre in attacco, Fanuli ha aggiunto una ulteriore pedina, convincendo l’under Alessio Mastria a restare ancora a Copertino, dopo la sfortunata stagione 2008/2009, nella quale ha dovuto fare i conti con alcuni acciacchi fisici che gli hanno impedito di dare il meglio.
Proprio in prima linea, però, si è registrata anche la partenza più dolorosa, quella di Giuseppe Frisenda, enfant du pais che spesso, nel recente passato, ha realizzato gol pesanti. L’attaccante copertinese si e' accasato a Molfetta e, pertanto, dovrà affrontare da avversario la compagine della propria città, il sodalizio nel quale è cresciuto calcisticamente.
«Frisenda mi ha chiesto di fare una esperienza lontano da Copertino e mi è sembrato giusto lasciarlo libero - sostiene Maurizio Fanuli - Ci stiamo guardando intorno per ingaggiare un’altra punta. Già in mattinata, invece, conto di tesserare un portiere senior, mentre abbiamo ottenuto l’ok di Mauro Ciurlia e di Alessio Mastria, che faranno parte del gruppo a disposizione del tecnico Gianfranco Castrignanò».
Oggi, oltre a Ciurlia e Mastria, si ritroveranno presso il comunale di Copertino per i test i portieri Mauro Madaro (1991) e Matteo Podo (1992), i difensori Andrea De Benedictis, Giuseppe Carrino, Marco De Braco, Andrea Cottin (1990), Carlo Alberto Calcagnile (1990), Andrea Ratta (1991), Mirko Schito (1992), Gabriele Franciso (1990), Giulio Perrone (1992) e Nicolò Fioschi (1990), i centrocampisti Giuseppe Branà, Davide Carlà, Antonio Dell’Anna, Andrea De Lorenzo (1990), Mattia Sambati (1991), Francesco Calcagnile (1992) e Luigi Sturdà (1992), gli attaccanti Angelo De Benedictis, Dario Quarta (1990), Guido Serio (1991) e Riccardo Marulli (1992).
«L'organico messo su dalla società mi soddisfa, anche se va completato con l’inserimento di un portiere esperto e di una punta che sostituisca Frisenda - sostiene il trainer Castrignanò - Affronto con entusiasmo l’esperienza alla guida della formazione della mia città e rivolgo un saluto al collega Giuseppe Mosca, che tanto bene ha saputo fare a Copertino prima di me».

(G.d.M.)

Sogliano: Altri nove arrivi. C'e' anche Mario Ricci

28 luglio 2009
di Antonio Calo'
Altri nove volti nuovi nel Sogliano, che ieri ha iniziato la preparazione in vista del campionato d’Eccellenza 2009/2010.
La dirigenza rossonera ha ingaggiato gli attaccanti Omar Elias (statunitense, che è reduce da una esperienza maturata in Libano, a Beirut, che verrà tesserato da extracomunitario) e Mario Ricci (nella foto, atleta espertissimo, che ha militato in tanti club blasonati, tra i quali l'Ostuni ed il Lucera), i portieri Alessandro Frassanito (classe 1990, che nel 2008/2009 ha vinto il torneo di Promozione con il Taurisano) e Federico Verri (dal Soleto, 1990), i difensori Valerio Mita (tornato dal prestito al Soleto, 1991), Carmine Dei Sommi (Gallipoli, 1990) e Mattia Marciante (dal Veglie), i centrocampisti Gabriele Aralla (ex Atletico Nardò e Copertino, 1990) e Daniele Zezza (ex giovanili del Lecce).
Questi nuovi innesti vanno ad aggiungersi a quelli dei difensori Mauro Dalla Bona e Nicola Ciaramitaro e del centrocampista Savio Sardella, che erano stati effettuati nei giorni scorsi.
La «rosa» del Sogliano 2009/2010 comprende, inoltre, nove atleti confermati del gruppo che tanto bene si è comportato nella passata annata, disputando i play off. Si tratta del portiere Angelo Micheli, dei difensori Stefano Melissano e Marco Ricciato, dei centrocampisti Antonio Patruno, Antonio Lentini, Christian Mortari e Stefano Giannotta (1991), degli attaccanti Giuseppe Manco e Stefano Spagna (1991).
«Con i nove giocatori con i quali abbiamo messo nero su bianco di recente, l’organico è quasi a posto - dice il presidente onorario Salvatore Polimeno - Nei prossimi giorni dovremmo tesserare qualche altro under, in modo tale da avere maggiori possibilità di scelta per quel che riguarda i tre giovani che vanno schierati per regolamento».
Gli atleti a disposizione del tecnico Carmelo Miceli si sono radunati ieri presso il comunale di Sogliano, dove ha avuto inizio ufficialmente la fase di preparazione, sotto gli occhi attenti del trainer calabrese, accanto al quale si sono messi al lavoro anche il suo vice Andrea Pagano, il preparatore atletico Francesco Carbone, i preparatori dei portieri Giuliano Russo e Mimmo Conte, il massaggiatore Sigfrido Romano.
Miceli ha previsto una doppia seduta di allenamento sino a mercoledì 5 agosto, mentre l’unica amichevole che per ora è stata programmata è quella contro il Francavilla Fontana di serie D, messa in cartellone per giovedì 13 agosto.
In precedenza, però, è presumibile che verrà pianificata qualche gara intermedia con team di categoria inferiore.

(G.d.M.)

Bisceglie: Primo giorno di lavoro per i nerazzurri

28 luglio 2009
di Alessandro Ciani Passeri
Sotto un caldo torrido, la squadra biscegliese al gran completo si è ritrovata tra volti nuovi e vecchie conoscenze per iniziare la nuova avventura che porterà alla prima uscita ufficiale il 30 Agosto per la Coppa Italia d'Eccellenza.
Agli ordini dei preparatore atletico Prof. Pellicani e del preparatore dei portieri Prof. Amoroso, e sotto l'occhio vigile del tecnico Mimmo Di Corato e dello staff societario nerazzurro, Di Pinto e company hanno iniziato a "sudare" con ripetizioni e corsa a ritmo blando (foto: Forzabisceglie.it).
Diversi i curiosi presenti, assiepati sugli spalti per assistere al primo giorno di scuola in maglia nerazzurra di tanti volti nuovi, da Beppe Ingrosso a Danilo Rufini, da Gigi Moschetto a Enzo Barroti etc..
La squadra stellata, che si ritroverà domani pomeriggio per la seconda giornata di lavoro, partirà Mercoledì alla volta del ritiro di Bojano dove la squadra sosterà fino al 13 Agosto.
Durante tale periodo, la squadra biscegliese disputerà quattro amichevoli (presumibilmente il 2/8, il 5/8, il 9/8 e il 13/8) con squadre in via di definizione.
Sul fronte mercato, sbarcherà in Italia Giovedì mattina l'attaccante argentino che potrebbe andare a rinforzare il reparto d'attacco stellato.
Il punteros albiceleste si recherà subito nel quartier generale nerazzurro in quel di Bojano per aggregarsi ai nuovi compagni nella preparazione atletica.
L'eventuale firma e quindi ufficializzazione del suo tesseramento potrebbe giungere nel fine settimana.

Atletico Tricase: Arrivano due under dal Gallipoli

28 luglio 2009
Comunicato Atletico Tricase
L’Asd Tricase Calcio ufficializza gli arrivi di due giovani promesse salentine:
Pirelli Sergio e Calabrese Francesco rispettivamente attaccante e centrocampista provenienti dal Gallipoli Calcio, entrambi classe 1990 che vanno ad integrare la rosa degli under a disposizione di mister Orlandini.

Antonio Cagnazzo: Il forte portiere e' ancora sul mercato

28 luglio 2009
di Redazione
Sembra strano a dirlo, ma Antonio Cagnazzo (nella foto), 38enne estremo difensore con trascorsi in serie C e in serie D (con le maglie di Pro Vasto, Maglie, Nardò, Cerignola, Manfredonia, Rutigliano, Termoli e Foggia) e' ancora sul mercato.
L'esperto portiere dal fisico imponente non si e', infatti, accasato in nessuna Societa' dopo aver concluso quest'anno l'esperienza col Bisceglie.
E la notizia potrebbe anche non esserci se non fosse che Cagnazzo, nonostante l'eta', e' ancora tra i piu' forti portieri d'Eccellenza in circolazione e che tante squadre ancora non hanno provveduto a definire chi difendera' i loro pali nella prossima stagione.
Lo abbiamo contattato in questi giorni per capire come mai non abbia ancora trovato un accordo per la prossima stagione e quali sono i suoi programmi per il futuro. Come sempre il portiere ha risposto alle domande in maniera diretta, atteggiamento al quale ci ha abituato anche sul campo.

Allora Antonio, partiamo dalla fine della scorsa stagione in cui hai deciso di lasciare definitivamente la casacca del Bisceglie. Come mai questa decisione?
La decisione di lasciare Bisceglie e' scaturita nel momento in cui e' stato ufficializzato il nuovo allenatore. Non ho un buon rapporto con mister Di Corato che ho gia' avuto come trainer nella stagione 2007/2008 (sempre a Bisceglie n.d.R.). L'addio di Columbo e l'arrivo in panchina del nuovo tecnico mi hanno quindi convinto a lasciare la casacca nerazzurra perche' oggettivamente non avrei lavorato serenamente. Al momento pero' non ho ancora trovato squadra.

Sei, dunque, sempre sul mercato e non sara' difficile che qualche Societa' si interessi a te. A tal proposito si parla di Trani e Cerignola, due neo promosse. Cosa c'e' di vero?
Durante le scorse settimane ho avuto dei contatti sia col Trani che col Cerignola ma a tutt'oggi non si e' concretizzato nulla. O meglio non c'e' stato nulla di piu', solo un contatto.

Cosa stai facendo nell'attesa? Sei gia' al lavoro?
Si, mi sto allenando come sempre e continuero' a farlo nell'attesa che si sblocchi qualcosa. Nel frattempo sono al lavoro come allenatore dei portieri nella Berretti del Foggia.

Parliamo degli altri. In questo calciomercato estivo si vanno delineando grosso modo le ambizioni di diverse societa'. Chi vedi favorita al momento per la vittoria finale e chi le possibili sorprese?
Secondo me a lottare per il primato saranno Nardo' e Trani. Mi sembra che siano le Societa' che, al momento, si sono mosse meglio e che quindi possono dire la loro per la vittoria finale. Potrebbe esserci anche la sorpresa Terlizzi, squadra che vedo molto forte e competitiva. In questi campionati, comunque, per vincere ci vuole molta umilta'.

Parliamo invece della zona bassa. Quest'anno molto probabilmente ci saranno 5 retrocessioni. Cosa ne pensi della decisione di ridurre il numero delle partecipanti all'Eccellenza da 18 a 16 a partire dal 2010?
Beh, sicuramente con le cinque retrocessioni in programma quest'anno sara' un campionato difficile per tante squadre. Col ritorno alle 16 squadre la vedo dura, ma nello stesso tempo credo che ne giovera' lo spettacolo e la competizione, quindi il pubblico.

Cosa ti auguri per il tuo futuro prossimo?
Per adesso voglio fare ancora qualche anno come calciatore. In futuro, avendo il patentino di 2a categoria come allenatore dei portieri mi auguro di affiancare qualche amico allenatore e proseguire in questa direzione la mia carriera calcistica.

E anche noi auguriamo ad Antonio Cagnazzo di realizzare i suoi sogni, ma al momento preferiamo ancora vederlo sul campo, tra i pali, a deliziare la platea con le sue parate e ad innervosire gli avversari da esperto "marpione" dell'area di rigore qual'è. In bocca al lupo, Antonio!

Cerignola: Il sogno di Caggianelli passa da Barletta

27 luglio 2009
di Anna Lucia Sticozzi
Dalle polveri dei campi della Seconda categoria alla C con il Barletta.
Il sogno di Gianfranco Caggianelli (nella foto), classe 1990, si è avverato: contratto con i biancorossi dopo essere stato in prova per una settimana.
Dal Trinitapoli al Cerignola (suggerito da Donato Magnisio), ora col Barletta.
Caggianelli è nato a Cerignola il 4 luglio 1990. Cresciuto calcisticamente nel Trinitapoli, lo scorso anno si è reso protagonista della vittoria del campionato di Promozione col Cerignola, siglando 18 reti.
L’attaccante vanta anche un’esperienza nella Berretti del Foggia risalente alla prima parte della stagione sportiva 2006/2007.
Caggianelli ricopre il ruolo di attaccante e giunge al Barletta a titolo definitivo. Umile, ma determinato, il «piccolo campioncino» come lo chiama Magnisio che lo aveva incontrato più volte in Seconda categoria con la Nuova Daunia, racconta la sua storia tra passato e futuro, senza mai vantarsi.
«Voglio realizzare i miei sogni e fare sempre di più. Ho sempre sognato di diventare un calciatore, ma non è facile. Cerco sempre di essere me stesso. Sono un ragazzo tranquillo, semplice. Ma poi è in campo che devi dimostrare di che pasta sei fatto. Adesso mi concentrerò sul calcio: è la pressione mi stimola», dice l’attaccante.
Nonostante i suoi 19 anni, Caggianelli ha una grande esperienza acquisita nel suo girovagare sui campi della provincia: «Ho trascorso un anno bellissimo a Cerignola, è stata una grande esperienza. La crescita è un qualcosa che non mi aspettavo. La C è una grande possibilità, ma non mi monto la testa».

(G.d.M.)

Fortis Trani: Primo giorno di preparazione a Ponte Lama

27 luglio 2009
da Traniweb.it
La campanella del primo giorno di scuola suona di lunedì ed alle 8.30. Tutti puntuali, nessun assente.
Venti giocatori, la metà juniores, ma nei prossimi giorni arriveranno altri puntelli per una squadra che lotterà per vincere il campionato. Il Trani si è radunato in sede.
Tutti di corsa per le strade della città, poi sul campo in sintetico del centro sportivo Ponte Lama (che ospiterà la preparazione dei tranesi) per il primo allenamento col pallone.
A seguire la seduta il presidente, Ninni Flora. Camicia scura, sigaro, la faccia di chi vuol lasciare il segno anche a Trani.
«Mi aspettavo ci fosse più gente a salutarci – dice il presidente – ma sono sicuro che col tempo la città si stringerà intorno alla squadra. Il campionato sarà difficile, tremendo. Ci sono molte formazioni competitive ma noi saremo tra queste. La squadra sarà ulteriormente rinforzata, completeremo tutte le operazioni nei prossimi giorni».
Si sono aggregati al gruppo altri due giocatori, l’attaccante esterno Massimo Fumai (classe ’87) ed il portiere Francesco Campanelli (classe ’91, lo scorso anno splendido protagonista a Grumo). Fra domani e dopodomani saranno annunciati un difensore (dovrebbe essere Michele Schirone n.d.R.) ed un esterno offensivo sinistro.
L’avventura del Trani nasce con delle oggettive difficoltà logistiche. Lo stadio per il momento non è disponibile, il campionato comincerà tra poche settimane e resta un enigma la data di consegna della tribuna.
«Faremo la nostra parte – dice Flora – ma ci aspettiamo che in Comune non si dimentichino di noi. La gestione dello stadio e l’apertura della tribuna sono fondamentali nel nostro progetto sportivo. Il sindaco è un galantuomo, sono certo che ci starà vicino».

Ecco la rosa provvisoria della Fortis Trani:

PORTIERI
Francesco Monaco (’74)
Francesco Campanelli (’91)

DIFENSORI
Alessandro Sabini (’76)
Donato Vittorio (’84)
Marco Amato (’80)

CENTROCAMPISTI
Maurizio Piscopo (’85)
Gesto Damian Millan (’80)
Francesco Latartara (’74)
Davide Fabiano (’90)
Ivan Santibanez (’78)

ATTACCANTI
Daniele Medico (’85)
Massimo Fumai (’87)
Leo Ragno (’90)

Massafra: Crisi societaria. I tifosi chiedono spiegazioni

27 luglio 2009
di Antonello Piccolo
Al momento non ci sono notizie confortanti sul futuro del club giallorosso.
C'è solo da attendere, affidandosi alla speranza chiamata «Papalia».
Ieri mattina alcuni dirigenti del Massafra hanno incontrato il sindaco Martino Tamburrano per far luce sulla questione legata all’allargamento della base societaria. Ed oggi i tifosi protocolleranno una lettera per chiedere lumi allo stesso sindaco.
Come è noto il sodalizio dalla presidenza vacante è fermo al 14 luglio, ossia al giorno in cui l’ex massimo dirigente Benito Luccarelli, grazie all’apporto degli amici Pinuccio Mariano, Giovanni Lazzàro, Domenico Montemurro e Antonio Lenoci (quest’ultimo presidente della locale sezione di Confindustria Taranto), ha effettuato l’iscrizione al campionato.
I cinque dirigenti, che avevano avuto garanzie dal sindaco Tamburrano su un possibile incremento delle forze economiche sostenitori del progetto calcistico, non vedendo concretizzarsi nulla, hanno chiesto maggiori ragguagli circa la tanto ventilata ipotesi proveniente dal capoluogo jonico.
L’opera di mediazione avviata dal primo cittadino con un gruppo d’imprenditori jonici, capeggiato dal presidente dell’Asi (il consorzio per lo sviluppo dell’area industriale di Taranto) e Ascom Taranto, Emanuele Papalia, infatti, tarda a giungere ad una conclusione.
Non essendoci ancora stato un approccio tra il nucleo storico del Massafra ed i nuovi ipotetici investitori, ogni preoccupazione può essere legittima.

(G.d.M.)

Atletico Corato: I neroverdi iniziano la preparazione

27 luglio 2009
di Salvatore Vernice
Inizierà oggi pomeriggio la preparazione del Corato sul proprio terreno di gioco, in vista del prossimo campionato di Eccellenza.
La settimana appena trascorsa è servita al tecnico Michele Lotito (nella foto) e ai suoi più stretti collaboratori tecnici, Giuseppe Alberti (preparatore atletico) e Gianni Masi (allenatore in seconda e dei portieri) entrambi riconfermati, per mettere a punto l'attività delle prossime settimane che prevedono un paio di settimane di sedute atletiche e, successivamente, test amichevoli per saggiare la preparazione.
«Ci stiamo preparando a questa terza avventura in Eccellenza - spiega l'allenatore Michele Lotito - con la massima abnegazione possibile. Pensiamo di aver formato un buon organico e cercheremo di sopperire con la grinta e la determinazione a quelle eventuali carenze di organico che altre società, con ben altri obiettivi, possiedono rispetto a noi. Quest'anno il campionato potrebbe dividersi in due tronconi, con un primo gruppo di squadre con organici altosonanti ed un secondo nutrito numero di squadre che lotteranno per ottenere una salvezza tranquilla. Fra queste ultime squadre non mancheranno le sorprese che ogni campionato riserva, noi ci auguriamo di essere fra queste».
Il Corato la settimana scorsa ha effettuato alcuni test con un nutrito gruppo di giovani calciatori che potrebbero andare a rinfoltire la rosa degli under che, al momento, vede solo la presenza di Campanale e di Asselti, anche se quest'ultimo non potrà essere a piena disposizione a causa di un brutto infortunio subìto nel febbraio scorso.
«Abbiamo visto una trentina di ragazzi nati nel 91 e 92 - continua il tecnico neroverde - e al termina la selezione ha premiato alcuni nostri giocatori dell'under 18 della scorsa stagione ed un paio di giovani interessanti del territorio. All'appello manca ancora un portiere under ma il nostro direttore sportivo è già sulle tracce di chi potrà fare al nostro caso».